L’ultima luna d’estate

Sul finire dell’estate la Brianza si anima con spettacoli teatrali, musica, degustazioni e passeggiate letterarie. Si tratta dell’appuntamento annuale con L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e organizzato da Teatro Invito. Una manifestazione che porta grandi nomi del mondo dello spettacolo e compagnie del territorio in ambientazioni suggestive: cascine, agriturismi e ville del Parco del Curone e delle colline della Brianza aprono infatti le loro porte e divengono speciale cornice per un festival nato nel 1997 e cresciuto di anno in anno.

Dal 30 agosto al 10 settembre 2017 la ventesima edizione de “L’ultima luna d’estate”

Abbiamo un compleanno da festeggiare

Ventesima edizione.
Abbiamo un compleanno da festeggiare, un traguardo.
La prima cosa che si fa quando si taglia un traguardo è voltarsi indietro a guardare il percorso che si è compiuto. Se oggi guardiamo indietro vediamo molto di cui essere orgogliosi: un piccolo festival nato nella meravigliosa atmosfera del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, oggi è un appuntamento imprescindibile delle nostre estati, un festival strutturato, importante, che attira ogni anno nuovi Comuni e che continua a crescere e ad affermarsi.
E poi guardare indietro ci permette di riconoscere coloro che hanno voluto, realizzato e sostenuto L’Ultima luna d’estate in questi vent’anni, riconoscerli e ringraziarli: l’Associazione Teatro Invito, le Amministrazioni Comunali, la Provincia di Lecco, gli sponsor, i finanziatori privati, le proprietà che ospitano molti degli spettacoli, e il pubblico, affezionato e numeroso.
Festeggiamo con questa ventesima edizione una rassegna che sta facendo la storia della cultura in Brianza e celebriamo il successo di un territorio che ha fatto crescere un festival che ora gli appartiene, lo identifica e lo caratterizza.
   
Marta Comi
Presidente Consorzio Brianteo Villa Greppi

Tenta appuntamenti in dodici giorni

Spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate letterarie: ben trenta appuntamenti in dodici giorni, tutti in programma nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza.
Realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo e ospitato dai Comuni di Bellusco, Bulciago, Carnate, Casatenovo, Lesmo, Lomagna, Missaglia, Montevecchia, Olgiate Molgora, Osnago, Sirone, Sirtori, Unione dei Comuni Lombarda della Valletta, Usmate Velate, Veduggio con Colzano, Viganò, Parco di Montevecchia e Valle del Curone, Parco Dei Colli Briantei e con la collaborazione della Provincia di Lecco.
Il tema filo-conduttore dell’edizione 2017 sarà il tempo che scorre, affrontato attraverso svariate modalità, fra cui il confronto generazionale e il rapporto fra l’innovazione e la tradizione.
    
  
  

As time goes by

Come passa il tempo! Sembra ieri che una giovane Compagnia lecchese si inventava un Festival nelle cascine, negli agriturismi e nelle ville della verde Brianza. Un Festival di teatro popolare e di ricerca, che animasse un territorio vasto, che coinvolgesse abitanti e turisti, famiglie e produttori agricoli nel periodo più bello dell’anno: quando la bella stagione comincia a svanire cedendo il passo all’autunno, da cui il nome evocativo L’ultima luna d’estate. Sono passati vent’anni. E proprio al passare del tempo dedichiamo questa ventesima edizione. Inaugurando con lo stesso spettacolo che aprì la prima edizione: quei Promessi sposi che pure compiono vent’anni e che si rinnovano con l’inserimento di tre giovani attori. Il teatro è artigianato, lo si trasmette di generazione in generazione. Ci siamo immaginati un percorso che unisca tradizione e innovazione per sviscerare un tema labirintico come quello del tempo. Generazioni a confronto in Sono tutti mio cugino, Saga salsa, Promessi!; ma tirano i fili del tempo anche le città di Italo Calvino, la Terra Matta di Vincenzo Rabito, il Giobbe di Joseph Roth. Molti anni passano da quando Prospero e Miranda fanno naufragio sull’isola fino al loro ritorno a Milano, molti anni passa T. D. Lemon Novecento sul piroscafo e molti anche gli anni che ci separano dal As time goes by debutto di questo grande spettacolo di Baricco e Vacis con Eugenio Allegri. Fili del tempo che proverà a tirare anche Gigi Gherzi nel laboratorio con i giovani che porterà allo spettacolo Il sogno della gioventù, perché le età dell’uomo sono anche categorie della mente. Mente che può perdere il senso del tempo, con l’Alzheimer, il tema di Yesterday, o con la follia, che ha accompagnato la vita di Alda Merini, cantata in Magnificat da Arianna Scommegna. Devouring time, come lo chiama Shakespeare, “Tempo che divora” come le fauci di una balena bianca che emerge dalle parole di Melville, tradotto da Cesare Pavese e declamato da Lella Costa. E per ingannare questo Tempo, le lezioni di Luca Scarlini e Simona Bartolena, le poesie di Guido Catalano, le camminate notturne e i pomeriggi per le famiglie, i monologhi di De Summa e Anglisani (entrambi freschi di Premi della Critica). E soprattutto appuntamenti con i luoghi del Festival in cui “il tempo sembra essersi fermato”, in cui il tempo della vendemmia torna ogni anno con noi, perché qui il tempo è ancora segnato dalle stagioni, e quindi ognuno inganni il passare del proprio tempo con la ventesima Ultimaluna!

Luca Radaelli
direttore artistico

> Ascolta “As time goes by”

Botteghino

Biglietti
€ 13 spettacoli serali
€ 10 ridotti
€ 5 spettacoli per bambini (fuori abbonamento)

Abbonamenti
€ 90 luna piena
€ 27 3 spettacoli a scelta
€ 20 2 spettacoli a scelta

Aperitivi e cene
Aperitivi e cene sono fuori abbonamento;
la prenotazione è obbligatoria
€ 13 aperitivo Bagaggera 03.09
€ 35 cena Saga Salsa 08.09

Per lo spettacolo di Lella Costa del 03.09 non sono validi né abbonamenti né riduzioni.

In caso di pioggia sono previsti luoghi alternativi.
Dove non indicato, il recupero avverrà in loco.

Info
Prenotazioni telefoniche (dal 28.08) e via mail
Teatro Invito tel. 346.5781822 / segreteria@teatroinvito.it
Segreteria ore 12-18

Eventi conclusi 2017