• Residenze d’artista

    Inaugurazione della mostra

    RESIDENZE D’ARTISTA 2022: LA MOSTRA

    Esposte le opere di Marianna Iozzino, Giulia Nelli e Maurizio Pometti

    sabato 10 Dicembre 2022
    ore 15.00
    Monticello Brianza (LC)

    Una mostra che raccoglie le opere dei tre artisti che hanno preso parte, nel 2022, alle Residenze d’artista, il progetto che dal 2018 vede il Consorzio Brianteo Villa Greppi destinare alcuni dei suoi spazi all’accoglienza di artisti.

    In programma per il pomeriggio di sabato 10 dicembre, nell’Antico Granaio di Villa Greppi, l’inaugurazione dell’esposizione “Residenze d’artista 2022”, raccolta di opere di Marianna Iozzino, Giulia Nelli e Maurizio Pometti.

    «Pur nelle sostanziali differenze delle loro ricerche, tutti e tre – spiega la curatrice Simona Bartolena – hanno saputo trarre preziosi spunti di riflessione dalla permanenza in Villa. Marianna ha potuto lavorare con una libertà a lei impossibile nella “normalità” del quotidiano, ampliando la dimensione delle tele, lasciando scorrere un istinto pittorico veemente e vigoroso, fino ad allora in qualche modo sempre trattenuto, che rende il suo segno espressivo, già in origine forte e personale, ancor più incisivo e convincente. Giulia ha dato libero sfogo alla creazione di installazioni site specific, anche di grande formato, mettendole in dialogo con gli ambienti dell’atelier, in un suggestivo gioco di pieni e vuote, di forme metamorfiche, di proiezioni di ombre e di avvilupparsi del materiale sinuoso e duttile con cui lavora. Maurizio, infine, si è lasciato conquistare dallo splendido parco della villa e ha cominciato un’interessante e speriamo proficua riflessione sul rapporto tra figura e paesaggio, accostando, quasi alla maniera di un dittico, ai suoi consueti dipinti con figure degli scorci naturali. La mostra di fine anno riunisce, come di consueto, i loro lavori realizzati nel periodo di Residenza: un’occasione per fare anche il punto su questa nuova edizione del bellissimo (e prezioso) progetto di Villa Greppi, sempre più noto e apprezzato a livello nazionale e internazionale e con ottime prospettive di sviluppo per il futuro».

    PROGRAMMA

    • Ore 15 Presentazione Album di disegni e schizzi “9 maggio 1875…al lago di Garda” di Alessandro Greppi, recentemente acquisito dal Consorzio.

    Intervengono: Marta Comi, vicepresidente del Consorzio Brianteo Villa Greppi; Lucia Ronchetti, soprintendenza Archivistica e Bibliografia della Lombardia; Laura Caspani, presidente Associazione Brig – cultura e territorio.

    • Ore 15.30 Inaugurazione della Mostra

    Intervengono gli artisti e la curatrice Simona Bartolena

    • Ore 18 Musica live e aperitivo in Residenza a cura dell’associazione Patatrac Aps

    La mostra rimarrà aperta nei seguenti orari: domenica 11 dicembre dalle 15.30 alle 18.30; sabato 17 dicembre dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30; domenica 18 dicembre dalle 15.30 alle 18.30 e lunedì 26 dicembre dalle 15.30 alle 18.30.

    Evento realizzato nell’ambito del progetto “Semi di cultura: un Granaio per la Brianza”

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  •  

    La Sacra Famiglia della Chiesetta di S. Giacomo di Villa Greppi

    Presentazione del restauro della tela che raffigura la Sacra Famiglia

    sabato 17 Dicembre 2022
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Sabato 17 dicembre 2022 alle 17 presentiamo pubblicamente il completamento dei lavori di restauro della tela che raffigura la Sacra Famiglia.

    Si tratta del sopra pala d’altare: una tela che dall’Ottocento in poi è sempre stata collocata nell’ala orientale del piano terra della Villa, all’interno della cappella di famiglia intitolata a San Giacomo in onore del primo proprietario, il conte Giacomo Greppi.

    Mai restaurata prima, in quest’ultimo anno la tela è stata oggetto di un accurato lavoro di pulitura e recupero per mano della restauratrice Chiara Ferrario e sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio è tornata al suo splendore originale.

    Durante l’incontro intervengono:

    Marta Comi, Vicepresidente Consorzio Brianteo Villa Greppi
    Chiara Ferrario, restauratrice
    Ilaria Bruno, Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio
    Laura Caspani, presidente associazione Brig – cultura e territorio
    Don Marco Crippa, parroco di Monticello Brianza

     

    Evento nell’ambito del progetto “Semi di cultura: un Granaio per la Brianza”.

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte

Ultimi eventi conclusi 2022

  • album

    Mostra

    Per approdare dove? Viaggio in Veneto, Trentino e Friuli

    dal 22 Ottobre al 6 Novembre 2022
    ore 15.00
    Brivio (LC)

    Album – Brianza paesaggio aperto riparte con un ricco calendario di mostre, visite e percorsi guidati, incontri letterari, eventi di teatro, danza, arte, musica e fotografia.

    La tematica del viaggio è quella che verrà esplorata in tutte le sue forme, dal viaggio di scoperta del nostro territorio, che ancora una volta ci porta a guardare con occhi nuovi il paesaggio in cui viviamo, a quello della mente, seguendo le mappe del pensiero e dell’animo umano.
    Viaggeremo con le opere di Alessandro Greppi per le diverse parti d’Italia, ci incammineremo lungo sentieri
    per le colline della Brianza e conosceremo alcune regioni del nostro Paese attraverso le opere letterarie che le hanno raccontate. Ci muoveremo sulle ali della poesia, toccando terre lontane nel mondo e dentro di noi e ci lasceremo trasportare dalla musica e dalla danza per non smettere di viaggiare.

    Interamente dedicate al paesaggio e al contesto sociale ottocentesco di alcune regioni italiane, le mostre del ciclo “Per approdare dove? In viaggio per l’Italia con Alessandro Greppi” offrono la possibilità di riscoprire scorci e volti dell’Italia del XIX secolo catturati dalla matita e dai pennelli di Alessandro Greppi durante i suoi viaggi. Allestite in luoghi disseminati per i comuni della Brianza Lecchese, le esposizioni ci danno anche l’occasione di godere della bellezza del territorio e di conoscerlo meglio. In programma dal 22 ottobre al 6 novembre 2022 nella chiesa di S. Leonardo di Brivio la mostra “Per approdare dove? Viaggio in Veneto, Trentino e Friuli”.

    ORARI:
    Sabato 15.00 – 18.00
    Domenica 15.00 – 18.00
    inaugurazione: Sabato 22 ottobre ore 17.00

    INFO: ingresso gratuito.
    Per informazioni scrivere a info@albumbrianza.it

    Evento in collaborazione con SOLLEVA

    ———–

    Il progetto è promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Chiesa S. Leonardo
    Piazzetta S. Leonardo
    Brivio

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • album

    Conferenza di Manuela Beretta

    Sorprendente natura

    Tiziano e l'invenzione del paesaggio moderno

    venerdì 21 Ottobre 2022
    ore 17.00
    Robbiate (LC)

    Album – Brianza paesaggio aperto riparte con un ricco calendario di mostre, visite e percorsi guidati, incontri letterari, eventi di teatro, danza, arte, musica e fotografia.

    In cartellone due appuntamenti del ciclo “SULLO SFONDO? VIAGGIO DENTRO A PAESAGGI DIPINTI”, conferenze di storia dell’arte a cura della dottoressa Manuela Beretta. Due serate per raccontare, osservare, comprendere alcune opere d’arte significative nella raffigurazione del paesaggio e legate alle due mostre delle opere di Alessandro Greppi in calendario.

    In programma per venerdì 21 ottobre a Robbiate la conferenza dal titolo Sorprendente natura. Tiziano e l’invenzione del paesaggio moderno.

    INFO → tutti gli appuntamenti sono gratuiti e su prenotazione.
    Iscrizioni a info@albumbrianza.it entro il venerdì precedente.

    ———–

    Il progetto è promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Sala consiliare
    Piazza della Repubblica 2
    Robbiate

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Residenze d’artista

    Incontro con l'artista

    PRESENTAZIONE DELLA RESIDENZA D’ARTISTA DI GIULIA NELLI

    domenica 2 Ottobre 2022
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    A chiusura dei due mesi di residenza artistica, incontriamo l’artista Giulia Nelli: in programma per domenica 2 ottobre alle 17.30, infatti, la presentazione pubblica del lavoro svolto in questi mesi dalla seconda dei quattro artisti che per tutto il 2022 si susseguiranno all’interno dell’atelier di Villa Greppi. Un’occasione per addentrarsi nell’atelier allestito al piano terra della Villa e per conoscere da vicino l’artista, che giusto lo scorso 9 di settembre si è aggiudicata il Premio Cramum 2022. L’evento vedrà la partecipazione anche della vice presidente del Consorzio Villa Greppi Marta Comi e della responsabile del progetto “Residenze d’artista” Simona Bartolena.

    Di seguito il testo critico della curatrice Bartolena:

    Come altri artisti ospiti di Villa Greppi prima di lei, Giulia Nelli ha deciso di usare l’atelier non solo come luogo di lavoro ma anche come spazio espositivo per le opere da lei realizzate nei due mesi di residenza, vere e proprie installazioni site specific, nate per abitare l’ambiente suggestivo e accogliente dello studio in Villa.
    Nata a Legnano nel 1992, Giulia ha studiato a Brera, dove ha conseguito la laureata nel 2014, e al Politecnico, dove ha ottenuto nel 2016 il Master IDEA in Exhibition Design. Per completare la sua formazione ha seguito il corso di Arazzo Contemporaneo presso la Scuola d’Arte Applicata del Castello Sforzesco a Milano.

    Quello della Nelli è un lavoro legato alla manualità, a una gestualità che rimanda al contempo alla tradizione del lavoro femminile e alla pratica sperimentale della scultura più d’avanguardia.
    Caratteristica della ricerca della Nelli è senza dubbio il materiale da lei impiegato: il tessuto dei collant, che lei strappa, ritaglia, smaglia, sfila, imprigionandolo in strutture di filo di ferro, immobilizzandolo su superfici rigide o lasciandolo libero di modificarsi appendendolo a ganci e avvolgendolo su forme tubolari. L’impatto per il visitatore è senza dubbio notevole.

    Strane presenze biomorfe, dinamiche e sinuose, si stagliano sulle pareti chiare con i loro neri tentacoli, si dipanano come fili sfuggiti a un gomitolo, tracciano disegni nello spazio, giocano con le loro ombre, precipitano nel vuoto e si arrampicano verso l’alto… Sono opere che schiacciano l’occhio tanto al Surrealismo quanto all’arte processuale, ironiche e impertinenti nei loro svolazzi e avviluppamenti, ma serissime nel loro messaggio, che è sentito e profondo.

    “Ho denominato la mia poetica Legàmi-Légami – spiega l’artista stessa – in quanto tutto il mio lavoro è improntato sul complesso intreccio di legami che vanno a costituire l’identità di una persona e che si sviluppano dalle relazioni con il territorio di origine e con le persone che compongono la comunità di riferimento. Infatti, i legami conservati nella memoria diventano pensieri, significati e schemi mentali, costruendo un ponte tra passato e presente e delineando così la percezione individuale del tempo”.

    Un’idea di legame che l’esperienza pandemica, con il suo portato di difficoltà relazionali, ha rafforzato, portando Giulia a esplorare ancora più a fondo la tematica. I suoi segni neri, disegnati nello spazio con la sua originale tecnica, tracciano il fluire della vita nella sua caducità, lo scorrere del tempo, le relazioni che nella nostra esistenza compongono la nostra personalità, la nostra memoria, il nostro vissuto. Sono sogni, visioni, suoni, racconti… Sono radici e steli che affondano nel suolo o nascono dalla terra, sono legami ancestrali e abbracci, paure e respiri. Sono tante cose insieme. Un piccolo mondo in costante evoluzione che vale la pena di essere esplorato.


    Questo evento rientra all’interno delle iniziative culturali accessibili promosse dal progetto europeo e-heritage, di cui il Consorzio Villa Greppi è partner. L’evento è organizzato in modo inclusivo, al fine di consentire la partecipazione di tutti i cittadini.

    Per informazioni sulle modalità di accesso è possibile telefonare alla segreteria del Consorzio a questo numero: 039 9207160

     

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • album

    Mostra

    I miei 8.000 Armando Fettolini, opere dal 1998 al 2022

    dal 25 Settembre al 16 Ottobre 2022
    ore 10.00
    Missaglia (LC)

    Nell’ambito del progetto Album – Brianza paesaggio aperto il Monastero della Misericordia di Missaglia ospita la mostra I miei 8.000 Armando Fettolini, opere dal 1998 al 2022, a cura di Simona Bartolena.

    Materiche, profondamente espressive, in bilico tra figurazione e astrazione, le opere di Armando Fettolini raccontano, procedendo per serie tematiche, l’animo umano, il vissuto, la diversità.
    Il suo percorso di artista comincia più di quarant’anni fa, con le prime esposizioni pubbliche, ma la passione per l’arte lo accompagna fin da bambino. Più di quarant’anni nell’arte: un’arte senza confini, sempre sentita e sincera, che ama la sperimentazione e la libera espressione pur restando fedele alla pittura, la sua tecnica d’elezione. Pur continuando a guardare al futuro con entusiasmo e costante voglia di rinnovarsi, Fettolini si può concedere con serenità uno sguardo indietro, immaginando un percorso che racconta il suo passato, accompagnandoci fino al presente. Un viaggio che ha richiesto dedizione e sacrificio (da qui la citazione simbolica di una scalata), ma che ha portato anche bellezza e gioia.

    La mostra presenta più di sessanta lavori, tra dipinti, sculture e installazioni, selezionati dall’artista e dalla curatrice, provenienti da collezioni pubbliche e private oltre che dall’archivio dell’artista. I vasti spazi del Monastero della Misericordia accolgono a perfezione una mostra che ripercorre interamente la ricerca dell’artista, indagando le singole tematiche presenti nella sua produzione, con tavole, carte, sculture, installazioni datate tra gli anni Novanta e i nostri giorni.


    Inaugurazione
    Domenica 25 settembre alle 17.00

    ORARI
    Venerdì 17.00 – 20.00
    Sabato 10.00 – 12.00 / 15.00 – 19.00
    Domenica 15.00 – 19.00

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Monastero della Misericordia
    via Misericordia
    Missaglia

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • album

    Mostra

    Per approdare dove? Viaggio in Liguria

    dal 24 Settembre al 9 Ottobre 2022
    ore 15.00
    Bulciago (LC)

    Album – Brianza paesaggio aperto riparte con un ricco calendario di mostre, visite e percorsi guidati, incontri letterari, eventi di teatro, danza, arte, musica e fotografia.

    La tematica del viaggio è quella che verrà esplorata in tutte le sue forme, dal viaggio di scoperta del nostro territorio, che ancora una volta ci porta a guardare con occhi nuovi il paesaggio in cui viviamo, a quello della mente, seguendo le mappe del pensiero e dell’animo umano.
    Viaggeremo con le opere di Alessandro Greppi per le diverse parti d’Italia, ci incammineremo lungo sentieri
    per le colline della Brianza e conosceremo alcune regioni del nostro Paese attraverso le opere letterarie che le hanno raccontate. Ci muoveremo sulle ali della poesia, toccando terre lontane nel mondo e dentro di noi e ci lasceremo trasportare dalla musica e dalla danza per non smettere di viaggiare.

    Interamente dedicate al paesaggio e al contesto sociale ottocentesco di alcune regioni italiane, le mostre del ciclo “Per approdare dove? In viaggio per l’Italia con Alessandro Greppi” offrono la possibilità di riscoprire scorci e volti dell’Italia del XIX secolo catturati dalla matita e dai pennelli di Alessandro Greppi durante i suoi viaggi. Allestite in luoghi disseminati per i comuni della Brianza Lecchese, le esposizioni ci danno anche l’occasione di godere della bellezza del territorio e di conoscerlo meglio. In programma dal 24 settembre al 9 ottobre 2022 nella Chiesa dei Santi Cosma e Damiano di Bulciago la mostra “Per approdare dove? Viaggio in Liguria”.

    ORARI:
    Sabato 15.00 – 18.00
    Domenica 15.00 – 18.00
    inaugurazione: Sabato 24 settembre ore 17.00

    INFO: ingresso gratuito.
    Per informazioni scrivere a info@albumbrianza.it

    Evento in collaborazione con SOLLEVA

    ———–

    Il progetto è promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    chiesa dei SS. Cosma e Damiano
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • album

    Conferenza di Manuela Beretta

    Bisognerebbe avere una tavolozza di gemme e diamanti

    Il soggiorno di Monet in Liguria

    venerdì 23 Settembre 2022
    ore 17.00
    Viganò (LC)

    Album – Brianza paesaggio aperto riparte con un ricco calendario di mostre, visite e percorsi guidati, incontri letterari, eventi di teatro, danza, arte, musica e fotografia.

    In cartellone due appuntamenti del ciclo “SULLO SFONDO? VIAGGIO DENTRO A PAESAGGI DIPINTI”, conferenze di storia dell’arte a cura della dottoressa Manuela Beretta. Due serate per raccontare, osservare, comprendere alcune opere d’arte significative nella raffigurazione del paesaggio e legate alle due mostre delle opere di Alessandro Greppi in calendario.

    In programma per venerdì 23 settembre a Viganò la conferenza dal titolo Bisognerebbe avere una tavolozza di gemme e diamanti. Il soggiorno di Monet in Liguria.

    INFO → tutti gli appuntamenti sono gratuiti e su prenotazione.
    Iscrizioni a info@albumbrianza.it entro il venerdì precedente.

    ———–

    Il progetto è promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Biblioteca Comunale
    “Don Guglielmo Rigamonti”
    piazza Don Gaffuri 1
    Viganò

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • album

    Mostra

    Per approdare dove? Viaggio in Piemonte

    dal 23 Luglio al 7 Agosto 2022
    ore 15.00
    Casatenovo (LC)

    Album – Brianza paesaggio aperto riparte con un calendario estivo di mostre, visite e percorsi
    guidati, incontri letterari, eventi di teatro, danza e musica.

    La tematica del viaggio è quella che verrà esplorata in tutte le sue forme, dal viaggio di scoperta del nostro territorio, che ancora una volta ci porta a guardare con occhi nuovi il paesaggio in cui viviamo, a quello della mente, seguendo le mappe del pensiero e dell’animo umano.
    Viaggeremo con le opere di Alessandro Greppi per le diverse parti d’Italia, ci incammineremo lungo sentieri
    per le colline della Brianza e conosceremo alcune regioni del nostro Paese attraverso le opere letterarie che le hanno raccontate. Ci muoveremo sulle ali della poesia, toccando terre lontane nel mondo e dentro di noi e ci lasceremo trasportare dalla musica e dalla danza per non smettere di viaggiare.

    Interamente dedicate al paesaggio e al contesto sociale ottocentesco di alcune regioni italiane, le mostre del ciclo “Per approdare dove? In viaggio per l’Italia con Alessandro Greppi” offrono la possibilità di riscoprire scorci e volti dell’Italia del XIX secolo catturati dalla matita e dai pennelli di Alessandro Greppi durante i suoi viaggi. In programma dal dal 23 luglio al 7 agosto 2022 a Villa Facchi di Casatenovo la mostra “Per approdare dove? Viaggio in Piemonte”.

    ORARI:
    Sabato 15.00 – 18.00
    Domenica 15.00 – 18.00
    inaugurazione: Sabato 23 luglio ore 17.00

    INFO: ingresso gratuito.
    Per informazioni scrivere a info@albumbrianza.it

    Evento in collaborazione con SOLLEVA

    ———–

    Il progetto è promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Villa Facchi
    via Castelbarco, 7
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • album

    Mostra

    Per approdare dove? Viaggio in Lombardia

    dal 25 Giugno al 10 Luglio 2022
    ore 15.00
    Imbersago (LC)

    Album – Brianza paesaggio aperto riparte con un calendario estivo di mostre, visite e percorsi
    guidati, incontri letterari, eventi di teatro, danza e musica.

    La tematica del viaggio è quella che verrà esplorata in tutte le sue forme, dal viaggio di scoperta del nostro territorio, che ancora una volta ci porta a guardare con occhi nuovi il paesaggio in cui viviamo, a quello della mente, seguendo le mappe del pensiero e dell’animo umano.
    Viaggeremo con le opere di Alessandro Greppi per le diverse parti d’Italia, ci incammineremo lungo sentieri
    per le colline della Brianza e conosceremo alcune regioni del nostro Paese attraverso le opere letterarie che le hanno raccontate. Ci muoveremo sulle ali della poesia, toccando terre lontane nel mondo e dentro di noi e ci lasceremo trasportare dalla musica e dalla danza per non smettere di viaggiare.

    Interamente dedicate al paesaggio e al contesto sociale ottocentesco di alcune regioni italiane, le mostre del ciclo “Per approdare dove? In viaggio per l’Italia con Alessandro Greppi” offrono la possibilità di riscoprire scorci e volti dell’Italia del XIX secolo catturati dalla matita e dai pennelli di Alessandro Greppi durante i suoi viaggi. In programma dal 25 giugno al 10 luglio 2022 all’interno del Municipio di Imbersago la mostra “Per approdare dove? Viaggio in Lombardia”.

    ORARI:
    Sabato 15.00 – 18.00
    Domenica 15.00 – 18.00
    inaugurazione: Sabato 25 giugno ore 17.00

    INFO: ingresso gratuito.
    Per informazioni scrivere a info@albumbrianza.it

    Evento in collaborazione con SOLLEVA

    ———–

    Il progetto è promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Municipio
    via Lina Castelbarco 1
    Imbersago

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Residenze d’artista

    Incontro con l'artista

    PRESENTAZIONE DELLA RESIDENZA D’ARTISTA DI MARIANNA IOZZINO

    domenica 12 Giugno 2022
    ore 15.30
    Monticello Brianza (LC)

    A chiusura dei due mesi di residenza artistica, incontriamo l’artista Marianna Iozzino: in programma per domenica 12 giugno alle 15.30, infatti, la presentazione pubblica del lavoro svolto in questi mesi dalla prima dei quattro artisti che per tutto il 2022 si susseguiranno all’interno dell’atelier di Villa Greppi. Un’occasione per addentrarsi nell’atelier allestito al piano terra della Villa e per conoscere da vicino l’artista, che nel corso dell’evento spiegherà al pubblico le sue opere. L’evento vedrà la partecipazione anche della vice presidente del Consorzio Villa Greppi Marta Comi e della responsabile del progetto “Residenze d’artista” Simona Bartolena.

    Di seguito il testo critico della curatrice Bartolena:

    “Una delle riflessioni che accomuna tutti gli artisti che si sono avvicendati nel progetto Residenze d’artista in Villa Greppi è certamente quella relativa all’importanza di poter avere due mesi “tutti per sé”. La residenza è, infatti, innanzitutto uno “spazio privato”, un momento preziosissimo e ben raro per dedicarsi esclusivamente alla propria arte, in un luogo splendido, nella più completa tranquillità, riscoprendo il valore del tempo. Marianna Iozzino non fa eccezione. Il bimestre passato in Villa le ha regalato una nuova percezione del tempo, ma anche una rinnovata sensibilità verso la natura, il silenzio, perfino la solitudine: attitudini che hanno modificato il suo modo di lavorare.
    Marianna è curiosa di capire come sarà la sua vita da artista una volta tornata alla “normalità”, come si adatterà la sua creatività e il suo approccio all’arte conclusa la sua esperienza. Una curiosità comprensibile, poiché è chiaro (e non c’è residente che non lo abbia confermato) che due mesi di una residenza con questa lasciano il segno.
    Marianna è arrivata pensando di dover raccontare la natura, di dover adeguare il proprio lavoro alla situazione contingente del luogo in cui si trovava. Ha presto cambiato idea: non era necessario dipingere alberi per portare la traccia della sua nuove esperienza nella propria ricerca. Così ha lasciato che il contesto influenzasse il suo sguardo, il suo umore, la luce nelle sue opere. Ha sentito la natura, i suoi rumori e i suoi colori dentro di sé e l’ha riversata in una nuova veste, più libera e sua, nelle tele che ha dipinto.
    La Iozzino è una pittrice che spazia dal segno disegnato alla pennellata informale. Nei due mesi di residenza ha deciso di coltivare e approfondire la sua arte, concedendosi piccoli lussi che nella vita di tutti i giorni le erano negati, come, ad esempio, dipingere una tela di grandi dimensioni. L’opera cardine realizzata nel suo soggiorno – un grande dipinto dalle campiture cromatiche accese, gestite tra segno e dripping, accenni di figurazione e impeti informali – è senza dubbio l’esito più “appariscente” di questa esperienza, ma non è il solo. Molto interessanti sono anche i lavori più piccoli, in particolar modo i taccuini, che meritano di essere sfogliati con attenzione, uno ad uno.
    Marianna si era aggiudicata la residenza grazie alla poetica intimità e alla forza espressiva del suo segno, quanto fatto in questi due mesi non delude le aspettative e conferma, una volta di più, quanto preziosa sia stata per un artista l’esperienza della Residenza”.

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    ingresso libero
    Arte