• album

    Concerto del Guitar Landscape Ensemble

    Primavera in musica

    domenica 3 Marzo 2024
    ore 16.00
    Monticello Brianza (LC)

    Nello splendido contesto di Villa Greppi a Monticello Brianza, all’interno dell’antico granaio, una domenica pomeriggio di musica con il Guitar Landscape Ensemble.
    Un concerto poliedrico per cogliere tutte le sfumature di uno strumento versatile come la chitarra. Dalla musica barocca con le splendide canzoni di John Dowland fino a quella di inizio Novecento, eseguite con tecniche strumentali ed espressive ogni volta differenti.

    Chitarre:
    Guitar Landscape Ensemble, formazione nata presso la Scuola di Musica “A. Guarnieri”, composta da 7 chitarre con la direzione del Maestro Matteo Redaelli
    Voce:
    Chiara Brambilla, allieva della Scuola di Musica A. Guarnieri (Maestro Filippo Pina Castiglioni)

    INFO → evento su prenotazione

    🔴Attenzione: avvisiamo che i posti sono esauriti!

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Musica
    scarica il depliant
    Musica
  • album

    Conferenza di storia dell'arte

    Leonardo e la natura: favole, proverbi, scritti teorici e disegni

    sabato 9 Marzo 2024
    ore 16.00
    Paderno d'Adda (LC)

    “La natura è la fonte di tutta la vera conoscenza. Ha la sua logica, le sue leggi, non ha alcun effetto senza causa né invenzione senza necessità”.
    Un approccio alla Natura che diviene visione del mondo.

    di e con Manuela Beretta, BRIG

    Tornano gli appuntamenti con la Storia dell’Arte targati “Album – Brianza paesaggio aperto”: due incontri dedicati a una delle più brillanti menti del Rinascimento, che ha osservato e studiato la Natura trasformandola in sua personale visione del mondo.

    INFO → evento su prenotazione: iscrizioni online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Cascina Maria
    via Cascina Maria 1
    Paderno d’Adda

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Narrazioni intorno ai libri

    “È per smaltire un carico di nostalgia che sei andato tanto lontano!”

    "Le città invisibili" di Italo Calvino

    domenica 10 Marzo 2024
    ore 16.00
    Missaglia (LC)

    Evento letterario a cura di Ivano Gobbato.

    INFO → evento su prenotazione. Iscrizioni online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Sala civica Teodolinda,
    piazza Teodolinda
    Missaglia

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Laboratorio creativo di disegno dal vero

    Con carta e matita

    sabato 16 Marzo 2024
    ore 14.30
    Monticello Brianza (LC)

    Toccare, modellare, creare, perdersi in altri mondi, farsi condurre dai materiali, dai colori, dalla carta e dalla matita. Imparare a guardare e fermare pezzi di paesaggi, profili di piante in un taccuino. Un pomeriggio a cura
    di BRIG in un posto meraviglioso, ispirati da Alessandro Greppi e accompagnati dall’artista Lucia Colombo.

    Per adulti. Materiale incluso

    INFO → evento su prenotazione: iscrizioni online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Auditorium Scuola Secondaria I grado
    Via Diaz 2
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Lettura animata per ragazzi

    Ci vuole un fiore

    dal 16 al 17 Marzo 2024
    ore 15.00
    Osnago (LC)

    Lettura animata (per ragazzi 9-14 anni) di racconti e poesie dedicate alla natura delle poetesse per l’infanzia Vivian Lamarque e Giusi Quarenghi. Alla ricerca della vita nascosta dietro le parole, utilizzeremo le tecniche teatrali per permettere a ciascuno di creare un script originale, nato dall’incontro tra sé e la parola dell’autore. La lettura animata trasformerà così la lettura da momento privato a incontro artistico tra autore, lettore e uditore favorendo la creazione di una comunità d i lettori.

    A cura di Piccoli Idilli

    INFO → evento su prenotazione: iscrizione obbligatoria tramite messaggio whatsapp/SMS al numero 3383668167, oppure online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Biblioteca,
    piazza Dante Alighieri
    Osnago

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Spettacolo teatrale

    Senza filtro. Uno spettacolo per Alda Merini

    sabato 16 Marzo 2024
    ore 21.00
    Casatenovo (LC)

    di Fabrizio Visconti, Rossella Rapisarda
    con Rossella Rapisarda
    musiche dal vivo Marco Pagani
    regia Fabrizio Visconti
    produzione Eccentrici Dadarò
    con il Contributo di Regione Lombardia Progetto NEXT 2012

    1 novembre. È “la notte dopo”. Il luogo dell’appuntamento: il Bar Charlie, sui Navigli di Milano, dove l’Alda passa giornate a scrivere, parlare, ridere, incontrare, fumare, consumare la sua voglia di stringere in mano una
    vita troppo spesso lontana dal mondo. Ma oggi è “dopo”. È tutto vuoto al bar. Nemmeno un caffè.
    Dove sono finiti il Pier, la Ginetta, il Renato, il Giancarlo, dov’è l’Alda?
    Due sedie, una macchina da scrivere, un finale da trovare. Ora. L’epilogo del libro di una vita e l’Alda non c’è.. o forse aspetta che il suo custode, quello strano clown che non capisce bene come funziona la vita, impari a fumare… Fantasmi, angeli, uomini… oggi la terra sembra non essere mai stata tanto vicina al cielo.

    A cura di Piccoli Idilli

    INFO → evento su prenotazione: iscrizioni obbligatoria tramite messaggio whatsapp/SMS al numero 3383668167, oppure online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Villa Mariani
    via Buttafava, 54
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Performance teatral-musicale

    EQUINOX – rifioriture

    mercoledì 20 Marzo 2024
    ore 21.00
    Cremella (LC)

    In occasione della Giornata della Poesia voce recitante Filippo Ughi musica dal vivo di Marco Pagani Piccoli Idilli è una delle compagnie teatrali che più si è dedicata alla promozione della poesia attraverso la lettura ad alta voce. Attenti alle risonanze architettoniche e paesaggistiche che i luoghi hanno sul rituale della lettura con musica dal vivo, gli artisti della compagnia propongono una sorprendente selezione di autori e componimenti, spaziando da poeti conosciuti sui banchi di scuola a voci provenienti da altre latitudini, di ieri, oggi, o tremila anni fa. Oggi, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, proveremo a metterci in ascolto di questo
    momento magico di equinozio di primavera.

    A cura di Piccoli Idilli

    INFO → evento su prenotazione: iscrizioni obbligatoria tramite messaggio whatsapp/SMS al numero 3383668167, oppure online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Sala parrocchiale Giovanni Paolo II
    piazza Chiesa
    Cremella

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Laboratorio creativo di acquerello dal vero

    Con carta e pennelli

    sabato 23 Marzo 2024
    ore 14.30
    Monticello Brianza (LC)

    Toccare, modellare, creare, perdersi in altri mondi, farsi condurre dai materiali, dai colori, dalla carta e dalla matita. Imparare a guardare e fermare pezzi di paesaggi, profili di piante in un taccuino. Un pomeriggio a cura
    di BRIG in un posto meraviglioso, ispirati da Alessandro Greppi e accompagnati dall’artista Lucia Colombo.

    Per adulti. Materiale incluso

    INFO → evento su prenotazione: iscrizioni online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Auditorium Scuola Secondaria I grado
    Via Diaz 2
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Percorso con laboratorio fotografico

    Casatenovo, tra arte e paesaggio. Da Santa Giustina ai boschi della Valle del Pegorino

    domenica 24 Marzo 2024
    ore 9.00
    Casatenovo (LC)

    Percorso guidato storico-artistico e paesaggistico con laboratorio fotografico

    Accompagnati dalle guide BRIG e dalla fotografa Matilde Castagna, il racconto di un passato vicino e lontano sarà legato all’osservazione del paesaggio, in un cammino di ricerca e di educazione dello sguardo.

    Durata 3 ore circa. Sono consigliate scarpe comode e borraccia con acqua.

    Evento a numero chiuso e su prenotazione.

    🔴Attenzione: avvisiamo che i posti sono esauriti!

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Chiesa di S.Giustina
    Via Castello
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Conferenza di storia dell'arte

    Leonardo e la natura: la pittura. Dalla “Vergine delle Rocce” alla “Sala delle Assi”

    domenica 24 Marzo 2024
    ore 16.00
    Bulciago (LC)

    “La mente del pittore, deve trasmutarsi nella propria mente di natura”.
    Un viaggio nella natura dipinta di Leonardo.

    di e con Manuela Beretta, BRIG

    Tornano gli appuntamenti con la Storia dell’Arte targati “Album – Brianza paesaggio aperto”: due incontri dedicati a una delle più brillanti menti del Rinascimento, che ha osservato e studiato la Natura trasformandola in sua personale visione del mondo.

    INFO → evento su prenotazione: iscrizioni online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Sala Conferenze S. Pertini
    via del Beneficio, 1 (Biblioteca comunale)
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura

Ultimi eventi conclusi 2024

  • album

    Narrazioni intorno ai libri

    “Itaca t’ha donato il bel viaggio”. L’Odissea di Omero

    domenica 25 Febbraio 2024
    ore 16.00
    Robbiate (LC)

    Evento letterario a cura di Ivano Gobbato.

    INFO → evento su prenotazione. Iscrizioni online entro il giovedì precedente A QUESTO LINK.

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Sala consiliare
    Piazza della Repubblica 2
    Robbiate

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • album

    Percorso con laboratorio fotografico

    Adda, tra verde e azzurro. Da Imbersago e Brivio

    sabato 24 Febbraio 2024
    ore 9.00
    Imbersago

    Percorso guidato storico-artistico e paesaggistico con laboratorio fotografico

    Accompagnati dalle guide BRIG e dalla fotografa Matilde Castagna, il racconto di un passato vicino e lontano sarà legato all’osservazione del paesaggio, in un cammino di ricerca e di educazione dello sguardo.

    Durata 3 ore circa. Sono consigliate scarpe comode e borraccia con acqua.

    INFO → evento su prenotazione

    🔴 ATTENZIONE: posti esauriti!

    ———–

    Evento inserito in Album – Brianza paesaggio aperto, promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi (capofila istituzionale) e dall’associazione BRIG – Cultura e territorio (direzione artistica) e finanziato da Lario Reti Holding in partnership con Fondazione Comunitaria del Lecchese nell’ambito del “Fondo per lo Sviluppo del territorio provinciale lecchese. Interventi in campo storico-artistico e naturalistico”.

    > Scopri di più sul progetto Album – Brianza paesaggio aperto

    Piazzale Leonardo da Vinci
    Imbersago

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    Cultura
  • Villa Greppi per l’Arte

    Recupero della Conferenza di Simona Bartolena

    Eternamente tua?

    mercoledì 21 Febbraio 2024
    ore 21.00
    Barzago (LC)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’arte tornano le conferenze a cura della storica dell’arte Simona Bartolena: quattro conferenze, tutte a ingresso libero.

    In programma per il 21 febbraio alle 21 a Barzago il recupero della conferenza originariamente fissata per l’11 dicembre, dal titolo Eternamente tua? L’arte non è mai stata eterna.

    Aula Civica
    via C. Cantù, 4
    Barzago

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Tracce della Storia

    Lungo il confine orientale

    NAUFRAGHI NELLA TEMPESTA DELLA PACE

    Spettacolo teatrale

    martedì 13 Febbraio 2024
    ore 20.45
    Missaglia (LC)

    Tre appuntamenti per l’edizione 2024 di Lungo il confine orientale italiano, l’iniziativa promossa dal Consorzio Villa Greppi in occasione del Giorno del Ricordo – ricorrenza istituita dal Parlamento italiano con la Legge N. 92 del 30 marzo 2004 e in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945) e della più complessa vicenda del confine orientale.

    Un ciclo di tre eventi – una presentazione di un libro, una conferenza storica e uno spettacolo – curato dal consulente storico del Consorzio Daniele Frisco per ripercorrere la storia di lungo periodo di un travagliato territorio di confine.

    →Martedì 13 febbraio alle 20.45 a Missaglia va in scena lo spettacolo NAUFRAGHI NELLA TEMPESTA DELLA PACE Storia e memorie dei profughi della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia
    Di e con Giorgio Boccassi e Donata Boggio Sola
    Coltelleria Einstein

    Profughi, foibe, esodo, leggi razziali, italiani, croati, sloveni, partigiani, fascisti, muri, frontiere, nazionalismi, Tito, comunisti, Jugoslavia, nazisti, Risiera di San Sabba, solidarietà, derisione, ricordo e dimenticanza. Termini carichi di significato e di storia che si incrociano lucidamente e drammaticamente nello spettacolo “Naufraghi nella tempesta della pace”: un quadro espressivo intenso dove le grandi leggi della dinamica internazionale e dei blocchi politici si scontrano con le leggi della gente comune e della vita di tutti i giorni. Un’azione scenica che, attraverso le testimonianze e i documenti, prova a cogliere il dolore, le paure, le speranze delle vittime che hanno vissuto un momento storico complesso.

    > Scarica il programma del ciclo

    Salone Polivalente dell’Oratorio
    Via Roma 3
    Missaglia

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Tracce della Storia

    Lungo il confine orientale

    LA STORIA DEL CONFINE ORIENTALE ITALIANO TRA CONFLITTI NAZIONALI E IDEOLOGICI

    Conferenza di Massimo Bucarelli

    domenica 11 Febbraio 2024
    ore 16.00
    Monticello Brianza (LC)

    Tre appuntamenti per l’edizione 2024 di Lungo il confine orientale italiano, l’iniziativa promossa dal Consorzio Villa Greppi in occasione del Giorno del Ricordo – ricorrenza istituita dal Parlamento italiano con la Legge N. 92 del 30 marzo 2004 e in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945) e della più complessa vicenda del confine orientale.

    Un ciclo di tre eventi – una presentazione di un libro, una conferenza storica e uno spettacolo – curato dal consulente storico del Consorzio Daniele Frisco per ripercorrere la storia di lungo periodo di un travagliato territorio di confine.

    →Domenica 11 febbraio alle 16 a Villa Greppi di Monticello Brianza: CONFERENZA DI MASSIMO BUCARELLI – “LA STORIA DEL CONFINE ORIENTALE ITALIANO TRA CONFLITTI NAZIONALI E IDEOLOGICI”

    Un appuntamento per approfondire la storia di un travagliato territorio di confine. Massimo Bucarelli, professore di Storia delle relazioni internazionali all’Università La Sapienza di Roma, parte dalla politica di potenza del regime fascista e allarga lo sguardo e la cornice temporale, inserendo la drammatica degenerazione degli anni della seconda guerra mondiale in una questione più ampia e profonda: la semplificazione nazionale tra italiani e slavi del sud diventata urgente con l’affermazione del principio di nazionalità, ma di difficile soluzione in uno spazio, come quello adriatico e balcanico, dove i vari gruppi nazionali si sono sovrapposti, confusi e frammentati, per secoli.

    > Scarica il programma del ciclo

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Tracce della Storia

    Lungo il confine orientale

    “La locanda ai margini d’Europa” di ENRICO MARIA MILIČ

    Presentazione del libro

    venerdì 9 Febbraio 2024
    ore 21.00
    Bulciago (LC)

    Tre appuntamenti per l’edizione 2024 di Lungo il confine orientale italiano, l’iniziativa promossa dal Consorzio Villa Greppi in occasione del Giorno del Ricordo – ricorrenza istituita dal Parlamento italiano con la Legge N. 92 del 30 marzo 2004 e in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945) e della più complessa vicenda del confine orientale.

    Un ciclo di tre eventi – una presentazione di un libro, una conferenza storica e uno spettacolo – curato dal consulente storico del Consorzio Daniele Frisco per ripercorrere la storia di lungo periodo di un travagliato territorio di confine.

    →Venerdì 9 febbraio alle 21 a Bulciago: INCONTRO CON ENRICO MARIA MILIČ, autore del libro “La locanda ai margini d’Europa” (Bottega Errante Edizioni)

    C’è un confine che taglia in due una terra, due lingue che si mescolano, 150 anni di storia che passa sulle teste e nei cuori delle persone di un piccolo borgo sul confine, su un Carso aspro e duro, tra Italia e Slovenia. C’è la storia d’amore di Avguštin e Gabriella che è un’unione di chi resiste, nonostante dagli anni Novanta in poi le vere osterie di paese chiudano una dopo l’altra.
    Come marito e moglie, oste e cuoca, riescono a intrecciare nazionalità spesso contrapposte in una terra ai margini e custodiscono gli aromi e l’accoglienza del passato. Una vicenda, quella della famiglia Devetak, che si inserisce nella resistenza sentimentale di un popolo che è tornato dopo l’esilio forzato della prima guerra, che ricostruisce le proprie case rase al suolo, che si adopera andando oltre il fascismo, le tragedie della seconda guerra, il razzismo e le crisi del nostro tempo.

    > Scarica il programma del ciclo

    Sala Conferenze S. Pertini
    via del Beneficio, 1 (Biblioteca comunale)
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Conferenza di Elisabetta Ruffini

    LA RETE DELLE PIETRE D’INCIAMPO

    Una memoria urbana per una cittadinanza inquieta

    lunedì 5 Febbraio 2024
    ore 21.00
    Cremella (LC)

    L’edizione 2024 di Percorsi nella Memoria ha per titolo I conti con la Storia. Tra memorie e rimozioni e vuole riflettere su come gli Europei abbiano o meno fatto i conti con la propria storia novecentesca, in particolare quella legata alla Shoah. Sono stati diversi, infatti, i paesi del continente che negli anni tra le due guerre hanno portato avanti politiche antisemite e che durante la seconda guerra mondiale hanno collaborato attivamente al progetto di sterminio nazista. A conflitto concluso, però, molti di loro hanno evitato per varie ragioni di riflettere sul proprio ruolo e sulle proprie colpe, portando l’opinione pubblica a considerare i nazisti come unici responsabili della deportazione e dello sterminio.

    Dall’Italia alla Germania, dalla Francia all’Europa dell’Est, durante gli incontri di questa edizione ci interroghiamo su come gli stati europei si siano assunti le rispettive responsabilità e abbiano scelto di affrontare la memoria pubblica della Shoah. Un percorso che estende la riflessione alle modalità più efficaci per ricordare l’Olocausto, al ruolo della memoria storica nella vita pubblica e al complesso rapporto tra lo stato di Israele e la Shoah.

    Direzione scientifica a cura del Dott. Daniele Frisco

    > Scarica il programma di “Percorsi nella Memoria” 2024

    Lunedì 5 febbraio
    Ore 21:00
    CREMELLA
    Sala Consiliare, P.zza Don S. Colombo 1

    Conferenza di ELISABETTA RUFFINI: “LA RETE DELLE PIETRE D’INCIAMPO. Una memoria urbana per una cittadinanza inquieta”

    Il progetto delle Stolpersteine (pietre d’inciampo) dell’artista tedesco Gunter Demnig è il più grande
    monumento diffuso alle vittime del nazifascismo in Europa. La sua presenza nelle nostre città è un
    inciampo che porta il presente a confrontarsi con il passato, dando forma alla memoria come
    attenzione agli altri e alle loro storie. Ne parliamo con Elisabetta Ruffini, direttrice dell’Istituto
    bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, membro del Consiglio
    d’indirizzo dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri e studiosa di Resistenza, memoria della Seconda
    guerra mondiale e letteratura concentrazionaria.

    Municipio
    Piazza Don Colombo
    Cremella

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Conferenza di Antonella Salomoni

    LA DIFFICILE REINTEGRAZIONE DELLA SHOAH NELLE MEMORIE NAZIONALI

    L’ESPERIENZA DELL’EUROPA ORIENTALE

    domenica 4 Febbraio 2024
    ore 17.00
    Casatenovo (LC)

    L’edizione 2024 di Percorsi nella Memoria ha per titolo I conti con la Storia. Tra memorie e rimozioni e vuole riflettere su come gli Europei abbiano o meno fatto i conti con la propria storia novecentesca, in particolare quella legata alla Shoah. Sono stati diversi, infatti, i paesi del continente che negli anni tra le due guerre hanno portato avanti politiche antisemite e che durante la seconda guerra mondiale hanno collaborato attivamente al progetto di sterminio nazista. A conflitto concluso, però, molti di loro hanno evitato per varie ragioni di riflettere sul proprio ruolo e sulle proprie colpe, portando l’opinione pubblica a considerare i nazisti come unici responsabili della deportazione e dello sterminio.

    Dall’Italia alla Germania, dalla Francia all’Europa dell’Est, durante gli incontri di questa edizione ci interroghiamo su come gli stati europei si siano assunti le rispettive responsabilità e abbiano scelto di affrontare la memoria pubblica della Shoah. Un percorso che estende la riflessione alle modalità più efficaci per ricordare l’Olocausto, al ruolo della memoria storica nella vita pubblica e al complesso rapporto tra lo stato di Israele e la Shoah.

    Direzione scientifica a cura del Dott. Daniele Frisco

    > Scopri di più sulla rassegna “Percorsi nella Memoria”

    Domenica 4 febbraio
    ore 17:00
    CASATENOVO
    Sala Consiliare del Palazzo Comunale, Piazza della Repubblica 7

    Conferenza di ANTONELLA SALOMONI: “LA DIFFICILE REINTEGRAZIONE DELLA SHOAH NELLE MEMORIE NAZIONALI: L’ESPERIENZA DELL’EUROPA ORIENTALE”

    A partire dall’inizio degli anni ’90, in tutti i paesi dell’Europa orientale le nuove ricerche storiche sulla Shoah hanno avuto forti ricadute sulla società civile, sollecitandola ad affrontare nodi irrisolti quali la natura pubblica del genocidio degli ebrei; il sostegno delle popolazioni locali alle truppe tedesche di occupazione e le ragioni del collaborazionismo; le difficili relazioni intercomunitarie e la realtà misconosciuta del soccorso. Il processo d’introspezione storica è stato soprattutto traumatizzante quando l’opinione pubblica ha iniziato a confrontarsi con le implicazioni personali nei massacri di concittadini ebrei e gli interessi tangibili alla spoliazione dei loro beni. Sono emersi, al tempo stesso, originali percorsi di riconciliazione e di riconoscimento delle responsabilità collettive nello sterminio della popolazione ebraica. Ne parliamo con Antonella Salomoni, professoressa ordinaria di Storia contemporanea e Storia della Shoah e dei genocidi all’Università di Bologna.

    L’evento sarà anche l’occasione per presentare il suo ultimo libro, “Lenin a pezzi. Distruggere e trasformare il passato” (Il Mulino), appena uscito in libreria.

    Sala Consiliare
    piazza Repubblica, 7
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Presentazione del libro

    INCONTRO CON ALBERTO CAVAGLION

    “Decontaminare le memorie. Luoghi, libri, sogni”

    sabato 3 Febbraio 2024
    ore 17.00
    Barzanò (LC)

    L’edizione 2024 di Percorsi nella Memoria ha per titolo I conti con la Storia. Tra memorie e rimozioni e vuole riflettere su come gli Europei abbiano o meno fatto i conti con la propria storia novecentesca, in particolare quella legata alla Shoah. Sono stati diversi, infatti, i paesi del continente che negli anni tra le due guerre hanno portato avanti politiche antisemite e che durante la seconda guerra mondiale hanno collaborato attivamente al progetto di sterminio nazista. A conflitto concluso, però, molti di loro hanno evitato per varie ragioni di riflettere sul proprio ruolo e sulle proprie colpe, portando l’opinione pubblica a considerare i nazisti come unici responsabili della deportazione e dello sterminio.

    Dall’Italia alla Germania, dalla Francia all’Europa dell’Est, durante gli incontri di questa edizione ci interroghiamo su come gli stati europei si siano assunti le rispettive responsabilità e abbiano scelto di affrontare la memoria pubblica della Shoah. Un percorso che estende la riflessione alle modalità più efficaci per ricordare l’Olocausto, al ruolo della memoria storica nella vita pubblica e al complesso rapporto tra lo stato di Israele e la Shoah.

    Direzione scientifica a cura del Dott. Daniele Frisco

    > Scarica il programma di “Percorsi nella Memoria” 2024

    Sabato 3 febbraio
    ore 17:00
    BARZANÒ
    sala Civica, via Monsignor Colli

    INCONTRO CON ALBERTO CAVAGLION, autore del libro “Decontaminare le memorie. Luoghi, libri, sogni” (add editore)

    Alberto Cavaglion insegna Storia dell’Ebraismo all’Università di Firenze e nel suo libro si sofferma
    su uno dei concetti ormai più inattuali e logorati dall’uso: i luoghi della memoria, soprattutto quelli
    minori, purtroppo diffusi, teatro di violenze di massa anche nella storia più recente. Cosa fare di
    questi paesaggi? Come individuare nuovi strumenti e imboccare un percorso di rigenerazione? Da
    qui nasce l’idea di Decontaminare le memorie: un manifesto del «quarto paesaggio» che restituisca
    ai luoghi della memoria quella funzione riparatrice che talvolta riesce alla letteratura, quando non è
    solo testimonianza.

    Sala civica
    via Monsignor Colli, 10 (Piazza Mercato)
    Barzanò

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Presentazione del libro

    INCONTRO CON EMANUELE EDALLO

    “Il razzismo in cattedra. L’Università di Milano e la persecuzione degli ebrei”

    venerdì 2 Febbraio 2024
    ore 21.00
    Sirtori (LC)

    L’edizione 2024 di Percorsi nella Memoria ha per titolo I conti con la Storia. Tra memorie e rimozioni e vuole riflettere su come gli Europei abbiano o meno fatto i conti con la propria storia novecentesca, in particolare quella legata alla Shoah. Sono stati diversi, infatti, i paesi del continente che negli anni tra le due guerre hanno portato avanti politiche antisemite e che durante la seconda guerra mondiale hanno collaborato attivamente al progetto di sterminio nazista. A conflitto concluso, però, molti di loro hanno evitato per varie ragioni di riflettere sul proprio ruolo e sulle proprie colpe, portando l’opinione pubblica a considerare i nazisti come unici responsabili della deportazione e dello sterminio.

    Dall’Italia alla Germania, dalla Francia all’Europa dell’Est, durante gli incontri di questa edizione ci interroghiamo su come gli stati europei si siano assunti le rispettive responsabilità e abbiano scelto di affrontare la memoria pubblica della Shoah. Un percorso che estende la riflessione alle modalità più efficaci per ricordare l’Olocausto, al ruolo della memoria storica nella vita pubblica e al complesso rapporto tra lo stato di Israele e la Shoah.

    Direzione scientifica a cura del Dott. Daniele Frisco

    > Scarica il programma di “Percorsi nella Memoria” 2024

    Venerdì 2 febbraio
    ore 21:00
    SIRTORI
    Aula Magna Niso Fumagalli presso la scuola primaria, via Pineta 1

    INCONTRO CON EMANUELE EDALLO, autore del libro “Il razzismo in cattedra. L’Università di Milano e la persecuzione degli ebrei” (Donzelli)

    Emanuele Edallo è ricercatore di Storia contemporanea al Dipartimento di Studi storici
    dell’Università degli Studi di Milano e le sue ricerche riguardano principalmente l’antisemitismo, la
    Shoah e la deportazione. Nel suo libro ricostruisce l’applicazione della legislazione antiebraica
    all’Università di Milano, dove la svolta antisemita fascista ha colpito quaranta tra professori e
    assistenti. L’autore ne ripercorre le storie, raccontando le loro carriere, l’adesione al fascismo e il
    rapporto con l’ebraismo, ma anche l’allontanamento dall’accademia, le scelte di vita, la ricerca della
    salvezza e il ritorno a guerra finita. Al termine del conflitto, molti decisero di riprendere il proprio
    posto, spesso al fianco di chi li aveva sostituiti, in una sorta di continuità con il passato.

    Aula Magna Niso Fumagalli
    Via Pineta, 1
    Sirtori

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura