Eventi e iniziative

in corso

tutti

 

Save the date

Villa Greppi 50

Dal 9 al 12 maggio

A cinquant’anni esatti dalla loro nascita, il Consorzio Brianteo Villa Greppi e l’Istituto Alessandro Greppi si preparano a festeggiare insieme mezzo secolo di storia.

Un traguardo importante, che nel mese di maggio vedrà i due enti proporre una rassegna di appuntamenti, alcuni dei quali pensati specificamente per i Villagreppini di ieri e di oggi, altri aperti a tutto il pubblico.

Una storia lunga cinque decadi per un ente, il Consorzio, che ha fatto della Cultura la sua vocazione e per una Scuola unica per didattica e sperimentazione, ieri come oggi luogo di formazione di eccellenza.

In programma per la seconda settimana di maggio, la rassegna 50 VILLA GREPPI proporrà un percorso espositivo all’interno di un luogo suggestivo come l’Antico Granaio di Villa Greppi. Con la preziosa collaborazione e direzione artistica di Moreno Pirovano (Zampe diverse), la mostra racconterà il cammino della scuola dagli anni in cui le lezioni si svolgevano all’interno di Villa Greppi fino al suo trasferimento, a inizio anni Novanta, nel complesso che ancora oggi la ospita.

Un’iniziativa che avrà la sua giornata clou in sabato 11 maggio, quando oltre alla presentazione ufficiale della mostra (alla presenza della presidente del Consorzio Villa Greppi Lucia Urbano e del dirigente dell’Istituto Greppi Dario Crippa), il programma sarà arricchito da un lungo pomeriggio di musica, che vedrà esibirsi sul palco diversi gruppi.

Presto il programma dettagliato!

News
News

 

Mostra dell'artista residente 2024

“Carte d’identità” di Antonella Gerbi

Dal 13 al 21 aprile il Comune di Barzanò ospita la mostra personale della scultrice Antonella Gerbi, artista vincitrice del bando annuale Residenza d’Artista del Consorzio Villa Greppi.

Realizzata in collaborazione e in sinergia con il Consorzio, la mostra è allestita alla Canonica di San Salvatore, inaugurazione fissata per sabato 13 aprile alle 17 alla presenza della Presidente del Consorzio Lucia Urbano, del sindaco di Barzanò Gualtiero Chiricò e del curatore d’arte Marco De Crescenzo.

Artista poliedrica che si muove tra scultura, installazione e performance, Antonella Gerbi porta a Barzanò la mostra “Carte d’identità”, una selezione di opere pensate in stretta sinergia con gli spazi della Canonica.

«Il mio percorso attuale – spiega l’artista – si muove attorno al concetto di provvisorietà che ci circonda, indagato attraverso l’osservazione quotidiana delle cose nella loro evoluzione, crescita e scomparsa. Sempre più mi sento immersa nel modo in cui vivo e, attraverso la mia esperienza personale, imparo e ho l’esigenza di descrivere il mondo nelle sue complessità. Nel mio fare artistico è come se sviluppassi diversi percorsi attraverso l’uso di media differenti la scultura, l’installazione, l’incisione, la fotografia, la performance. Tutto confluisce nella volontà di rendere visibile ciò che non lo è, fosse questa una sensazione, un concetto o una forma estetica».

ORARI DI APERTURA:

Domenica 14 aprile 10 – 12 e 14 – 18; Giovedì 18 aprile 10 – 12 e 18 – 20; Venerdì 19 aprile 18 – 20; Sabato 20 aprile 14 – 18; Domenica 21 aprile 10 – 12 e 14 – 18.

> Scopri di più sul progetto “Residenze d’artista”

News
News

LA VILLA DI DELIZIA
E LE STRUTTURE ACCESSORIE

Centro e simbolo del Consorzio Brianteo è la neoclassica villa padronale costruita per volere del conte Giacomo Greppi all’inizio dell’800, una tipica villa di delizia, teatro dei lunghi periodi di villeggiatura dell’intera famiglia.
Oltre al parco sono oggi disponibili per le attività consortili: il granaio, con uno spazio espositivo, una sala polivalente, uno spazio seminterrato, le scuderie con aule e sale per riunioni, la palazzina uffici.

leggi di più

 

Diamo spazio alle idee!

Un Granaio per il territorio

Uno spazio poliedrico e multifunzionale, pronto ad accogliere non solo la ricca programmazione culturale del Consorzio Brianteo Villa Greppi, ma anche iniziative di realtà pubbliche e private del territorio, che a seconda delle esigenze possono oggi affittare uno o più ambienti di quello che storicamente è stato il Granaio di Villa Greppi.

News

 

News

Il Consorzio Villa Greppi capofila di un progetto di public history che coinvolge 4 paesi europei

“Visible Past” si aggiudica il prestigioso bando “European Remembrance” della Commissione Europea. In arrivo due anni di formazione e iniziative culturali a tema storico

Circa 250 mila euro per un progetto di public history che lavora sulla memoria e sulla storia europea e che vede il Consorzio Brianteo Villa Greppi capofila di una partnership che coinvolge, accanto all’Università di Coimbra, anche altre tre realtà attive in Portogallo, Austria e Grecia. Una grande soddisfazione per il nostro Ente, che proprio in queste settimane è risultato vincitore con il progetto “Visible Past” del prestigioso bando European Remembrance (CERV-2023-Citizens-Rem) promosso dalla Commissione Europea34 i progetti finanziati su 279 presentati: un traguardo reso ancora più importante dalla valutazione ricevuta dalla Commissione, con un punteggio di ben 95 su 100.

Cinque in tutto le realtà europee coinvolte in “Visible Past”: con coordinamento e direzione scientifica del Consorzio (al quale andranno circa 80.000 euro), il network include l’Università di Coimbra e la cooperativa portoghese Contextos, l’austriaca Sapere Aude e la greca ARTIFACTORY. Una collaborazione che permetterà di lavorare insieme e parallelamente sulla formazione, rivolta sia agli studenti che agli insegnanti, e su iniziative per il pubblico lungo tre grandi filoni: la memoria della Shoah; la comparazione di come sia avvenuta la transizione democratica dei regimi mediterranei portoghese, italiano e greco; l’organizzazione a Villa Greppi un festival della cultura europea.

Due anni – il 2024 e il 2025 – di attività a tema storico, il tutto nella convinzione che la conoscenza degli eventi che hanno segnato il XX secolo sia fondamentale non solo per comprendere il passato e le sue dinamiche più complesse, ma anche per avere gli strumenti utili a interpretare il presente.

E il nome del progetto vuole riassumere proprio questo concetto: l’intento di portare la storia al grande pubblico, di farla rivivere in modo più partecipativo e interattivo, di renderla “visibile”, anche grazie a eventi artistici quali installazioni d’arte, spettacoli, concerti e visite guidate. Un’ampia riflessione sul piano internazionale, quindi, per facilitare lo scambio di pratiche e condividere idee.

«È una grande soddisfazione – commenta Lucia Urbano, presidente del Consorzio Villa Greppi – aver vinto questo bando. Avremo la possibilità di realizzare un interessante percorso storico, ambito nel quale riscontriamo sempre una viva partecipazione, e di coinvolgere, con diverse modalità, giovani e studenti. Si è trattato di un lavoro complesso, intrapreso mesi fa e portato avanti con determinazione da un team affiatato di professionisti, che hanno saputo fare squadra tra loro. La scelta del Consorzio di avvalersi in ogni ambito culturale di esperti e direttori artistici o scientifici si è rivelata ancora una volta vincente».

«È da alcuni anni – aggiunge il direttore scientifico Daniele Frisco, consulente storico dell’ente brianzolo – che dedichiamo parte della programmazione del Consorzio Villa Greppi all’approfondimento storico. Il passato non deve essere inteso come definitivamente chiuso e lontano, bensì  come qualcosa di cui ancora oggi si vedono i segni, che influisce sul vivere quotidiano e che diviene indispensabile conoscere per comprendere la contemporaneità. Da qui l’idea di fare rete con altri enti europei per affrontare insieme alcuni aspetti cruciali della nostra storia: accanto ad attività formative nelle scuole e all’approfondimento della Shoahcon “Visible Past” affronteremo il tema della transizione democratica di due regimi europei mediterranei, di cui proprio quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario: l’Estado Novo portoghese e il regime dei colonnelli in Grecia. Due esperienze che saranno comparate a quella italiana. Infine, nel corso del 2025 organizzeremo, a Villa Greppi e insieme ai nostri partner in arrivo da Austria, Grecia e Portogallo, un grande festival della cultura europea».

Di nuovo sull’importanza del risultato ottenuto intervengono, infine, Ilaria Farina e Marina Bonalume, progettiste che hanno curato la redazione della proposta: «European Remembrance – Memoria Europea è un bando storico promosso dalla Commissione Europea e caratterizzato da una notevole competitività, in quanto solo il 10% dei progetti presentati viene effettivamente finanziato. Nonostante le basse probabilità di successo, data la grande esperienza del Consorzio nel campo della memoria abbiamo deciso di affrontare la sfida e costruire un progetto basato su solide premesse. Abbiamo lavorato con impegno per sviluppare una proposta particolarmente strutturata, collaborando con altri partner europei altamente specializzati nel settore, al fine di creare una rete di competenze che ci ha portato – concludono – a un livello di progettualità eccellente, in grado di competere a livello europeo».

News
News

Villa Greppi per l’Arte

Conferenze d'arte di Primavera

Piero Portaluppi

con Simona Bartolena

giovedì 18 Aprile 2024
ore 21.00
Correzzana (MB)

Passeggiate virtuali nei luoghi d’arte.
Ogni incontro del ciclo “Conferenze di Primavera” vi immergerà in una visita guidata restando comodamente seduti nella sala conferenze, con percorsi a tema nelle bellezze di Milano e del nostro territorio, fornendo spunti utili per poi potere esplorare di persona, in autonomia, i luoghi proposti.

A guidarvi sarà la consulente per le arti visive del Consorzio Brianteo Villa Greppi Simona Bartolena.

Giovedì 18 aprile
Ore 21.00

Piero Portaluppi
Dal Planetario, a Villa Necchi, al Palazzo dell’Ina di Piazza Diaz: un percorso tra gli edifici firmati dall’architetto del Déco milanese.

CORREZZANA (MB)
Centro Civico Polifunzionale
Via L. Da Vinci, 6

Nuovo Centro Polifunzionale
via Leonardo da Vinci 6
Correzzana

guarda sulla mappa >

Arte
scarica il depliant
ingresso libero
Arte

Casate, 18 settembre 1873, giovedì sera

“Nelle ultime ventiquattr’ore il fatto da ricordare è una scossa di terremoto, jeri sera alle 8.
Io ho sentito niente. Ma Lorenzo è sceso dalla sua camera molto agitato, gli parve una scossa sul serio. Anche Maria grida Terremoto! Gli altri invece si stringono nelle spalle, sarà ma non se ne sono accorti. Continua il bel tempo, ma un bel tempo ch’è qualche cosa più di bello: se ne parla come di un fatto strano, e si sta lì a vedere la Brianza col Sole, come si guarderebbe un quadro famoso di autore.

Alessandro Greppi

vai al Fondo Greppi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

In pochi secondi ci potrai dare informazioni utili per
per tenerti puntualmente informato sulle nostre attività,
gli eventi, i concerti, gli spettacoli, i corsi…

inserisci qui i tuoi dati

Avvisi e news amministrative

Avvisi e news amministrative

Avvisi e news amministrative

IterFestival

Incontro con l'autrice

“TERESA PAPAVERO E I FANTASMI DEL PASSATO” di Chiara Moscardelli

domenica 21 Aprile 2024
ore 17.00
Barzago (LC)

Iterfestival 2024 ospita Chiara Moscardelli, autrice del libro TERESA PAPAVERO E I FANTASMI DEL PASSATO.

Un nuovo cold case e una vicenda molto personale impegneranno Teresa Papavero, la psicologa criminale più acuta e imbranata del giallo italiano, in un’avventura divertente e ricca di colpi di scena. La caccia ai fantasmi del passato è ufficialmente aperta.

———–

Iterfestival 2024 ha per titolo “è sempre questione di tempo”.

Il tempo fugge, portandoci a fare bilanci e lasciando domande senza risposta.
Il tempo vola, ricordandoci di vivere appieno il presente. Un presente spesso buio, segnato dalle guerre e dalla violenza, dalla malattia e dalla fatica del lavoro, ma che si può affrontare con speranza e solidarietà, con momenti di festa e l’affetto della famiglia, con ritmi e riti che effondono leggerezza e infondono sicurezza.
Il tempo corre, regalandoci le conquiste della scienza e della libertà di chi è venuto prima di noi e ci permette di sognare un futuro di cui costruiamo le basi.
Tempus fugit ma possiamo usarlo per ridere insieme, lottare, abbracciarci e sognare.

Direzione artistica: Amanda Colombo – incipit. eventi culturali e letterari

> Scarica il programma dettagliato dell’edizione 2024

Aula Civica
via C. Cantù, 4
Barzago

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura

IterFestival

Incontro con l'autore

“ARISTON LA SCATOLA MAGICA DI SANREMO” di Luca Ammirati

lunedì 22 Aprile 2024
ore 21.00
Sirone (LC)

Iterfestival 2024 ospita Luca Ammirati, autore del libro ARISTON. LA SCATOLA MAGICA DI SANREMO.

60 anni di spettacolo raccontati dal patron del teatro più famoso d’Italia al responsabile della Sala Stampa dell’Ariston. Alziamo il sipario del festival di Sanremo e sveliamo tutte le storie e la magia del backstage.

———–

Iterfestival 2024 ha per titolo “è sempre questione di tempo”.

Il tempo fugge, portandoci a fare bilanci e lasciando domande senza risposta.
Il tempo vola, ricordandoci di vivere appieno il presente. Un presente spesso buio, segnato dalle guerre e dalla violenza, dalla malattia e dalla fatica del lavoro, ma che si può affrontare con speranza e solidarietà, con momenti di festa e l’affetto della famiglia, con ritmi e riti che effondono leggerezza e infondono sicurezza.
Il tempo corre, regalandoci le conquiste della scienza e della libertà di chi è venuto prima di noi e ci permette di sognare un futuro di cui costruiamo le basi.
Tempus fugit ma possiamo usarlo per ridere insieme, lottare, abbracciarci e sognare.

Direzione artistica: Amanda Colombo – incipit. eventi culturali e letterari

> Scarica il programma dettagliato dell’edizione 2024

Sala Civica
via Garibaldi 3
Sirone

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura

IterFestival

Incontro con l'autrice

“IO SONO MARIE CURIE” di Sara Rattaro

venerdì 3 Maggio 2024
ore 18.00
Missaglia (LC)

Iterfestival 2024 ospita Sara Rattaro, autrice del libro IO SONO MARIE CURIE.

Attraverso la storia del genio ossessivo di Marie Curie, vincitrice di due premi Nobel, Sara Rattaro ci invita a riflettere sulle sfide che le donne affrontano ancora oggi nel campo scientifico e in molte altre aree della società. Marie Curie è un esempio di come le donne siano capaci di superare le barriere imposte loro e lasciare un’impronta duratura ne mondo.

———–

Iterfestival 2024 ha per titolo “è sempre questione di tempo”.

Il tempo fugge, portandoci a fare bilanci e lasciando domande senza risposta.
Il tempo vola, ricordandoci di vivere appieno il presente. Un presente spesso buio, segnato dalle guerre e dalla violenza, dalla malattia e dalla fatica del lavoro, ma che si può affrontare con speranza e solidarietà, con momenti di festa e l’affetto della famiglia, con ritmi e riti che effondono leggerezza e infondono sicurezza.
Il tempo corre, regalandoci le conquiste della scienza e della libertà di chi è venuto prima di noi e ci permette di sognare un futuro di cui costruiamo le basi.
Tempus fugit ma possiamo usarlo per ridere insieme, lottare, abbracciarci e sognare.

Direzione artistica: Amanda Colombo – incipit. eventi culturali e letterari

> Scarica il programma dettagliato dell’edizione 2024

Monastero della Misericordia
via Misericordia
Missaglia

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura

IterFestival

Incontro con l'autore

“I GIORNI DELLA LIBERTÀ” di Alessandro Milan

lunedì 6 Maggio 2024
ore 21.00
Cremella (LC)

Iterfestival 2024 ospita Alessandro Milan, autore del libro I GIORNI DELLA LIBERTÀ.

Un grande racconto collettivo che parla di noi e del nostro passato. La storia vera di uomini e donne protagonisti e testimoni della Storia, oggi ricordati dalle pietre d’inciampo che costellano Milano.

———–

Iterfestival 2024 ha per titolo “è sempre questione di tempo”.

Il tempo fugge, portandoci a fare bilanci e lasciando domande senza risposta.
Il tempo vola, ricordandoci di vivere appieno il presente. Un presente spesso buio, segnato dalle guerre e dalla violenza, dalla malattia e dalla fatica del lavoro, ma che si può affrontare con speranza e solidarietà, con momenti di festa e l’affetto della famiglia, con ritmi e riti che effondono leggerezza e infondono sicurezza.
Il tempo corre, regalandoci le conquiste della scienza e della libertà di chi è venuto prima di noi e ci permette di sognare un futuro di cui costruiamo le basi.
Tempus fugit ma possiamo usarlo per ridere insieme, lottare, abbracciarci e sognare.

Direzione artistica: Amanda Colombo – incipit. eventi culturali e letterari

> Scarica il programma dettagliato dell’edizione 2024

Sala parrocchiale Giovanni Paolo II
piazza Chiesa
Cremella

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura

Villa Greppi per l’Arte

La Poesia Muta

AMEDEO MODIGLIANI: RITRATTO DI JEANNE CON IL CAPPELLO

con Simona Bartolena

martedì 7 Maggio 2024
ore 18.00
Monticello Brianza (LC)

Prosegue il progetto del Consorzio Brianteo Villa Greppi che si propone di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi.
Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista si indagano i motivi della sua importanza e della sua celebrità e si studia il momento storico-artistico in cui è stata creata.

A cura della consulente per le arti visive del Consorzio Brianteo Villa Greppi Simona Bartolena.

Martedì 7 maggio
Ore 18.00

AMEDEO MODIGLIANI.
RITRATTO DI JEANNE CON IL CAPPELLO

MONTICELLO BRIANZA (LC)
Antico Granaio di Villa Greppi, via Monte Grappa, 21

Antico Granaio di Villa Greppi
via Monte Grappa, 21
Monticello Brianza

guarda sulla mappa >

Arte
scarica il depliant
ingresso libero
Arte

IterFestival

Incontro con l'autrice

“LA STORIA DI CESARE” di Valentina Mastroianni

martedì 7 Maggio 2024
ore 21.00
Cassago Brianza (LC)

Iterfestival 2024 ospita Valentina Mastroianni, autrice del libro LA STORIA DI CESARE.

Appassionante, commovente e incredibilmente vera, “La storia di Cesare” è una meravigliosa storia di forza, resilienza, coraggio e, soprattutto, amore nelle sue forme più pure: quello di una madre per suo figlio, e di un bambino per la vita.

———–

Iterfestival 2024 ha per titolo “è sempre questione di tempo”.

Il tempo fugge, portandoci a fare bilanci e lasciando domande senza risposta.
Il tempo vola, ricordandoci di vivere appieno il presente. Un presente spesso buio, segnato dalle guerre e dalla violenza, dalla malattia e dalla fatica del lavoro, ma che si può affrontare con speranza e solidarietà, con momenti di festa e l’affetto della famiglia, con ritmi e riti che effondono leggerezza e infondono sicurezza.
Il tempo corre, regalandoci le conquiste della scienza e della libertà di chi è venuto prima di noi e ci permette di sognare un futuro di cui costruiamo le basi.
Tempus fugit ma possiamo usarlo per ridere insieme, lottare, abbracciarci e sognare.

Direzione artistica: Amanda Colombo – incipit. eventi culturali e letterari

> Scarica il programma dettagliato dell’edizione 2024

Sala consiliare del Municipio
piazza Italia Libera, 2
Cassago Brianza

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura