Eventi e iniziative

in corso

tutti

 

Avviso

Villa Greppi non si ferma

La cultura è in streaming

La programmazione del Consorzio Villa Greppi non si ferma. 

Considerata l’attuale emergenza Covid-19, gli appuntamenti promossi dal Consorzio Brianteo Villa Greppi saranno trasmessi in diretta streaming al link:

> SEGUI LE DIRETTE QUI

o, se preferisci, sulla pagina Facebook (@consorziobrianteovillagreppi) e sul canale Youtube del Consorzio.

Un modo per tutelare la salute dei cittadini e contemporaneamente garantire loro la fruizione dei numerosi eventi in cartellone.

> CLICCA QUI PER VEDERE IL MESSAGGIO DELLA PRESIDENTE MARTA COMI

 

News
News

 

Avviso

Contatti uffici consortili

A seguito delle nuove misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 - Ordinanza Regione Lombardia n. 515 del 22/03/2020 - con la presente si informa che gli uffici consortili potranno essere contattati alle seguenti e-mail

Ufficio Segreteria: info@villagreppi.it

Ufficio Formazione – Scuola di Musica : massimo.m@villagreppi.it

Ufficio Cultura: emanuela.p@villagreppi.it

Ufficio Contabilità e Amministrazione Generale: miriam.s@villagreppi.it

Segreteria Comitato per la Pace : cooperazione@villagreppi.it

Lasciate  un messaggio o eventualmente un Vs. recapito telefonico e sarete al più presto contattati.

Cordiali saluti

Consorzio Brianteo Villa Greppi

News
News

LA VILLA DI DELIZIA
E LE STRUTTURE ACCESSORIE

Centro e simbolo del Consorzio Brianteo è la neoclassica villa padronale costruita per volere del conte Giacomo Greppi all’inizio dell’800, una tipica villa di delizia, teatro dei lunghi periodi di villeggiatura dell’intera famiglia.
Oltre al parco sono oggi disponibili per le attività consortili: il granaio, con uno spazio espositivo, una sala polivalente, uno spazio seminterrato, le scuderie con aule e sale per riunioni, la palazzina uffici.

leggi di più

IterFestival

Incontro con l'autore

Evento in diretta streaming – Tom Ballard. Il figlio della montagna

con Marco Berti

sabato 28 Marzo 2020
ore 17.00
Monticello Brianza (LC)

📌Considerata l’attuale emergenza Coronavirus, l’evento avrà luogo alla stessa ora a porte chiuse e sarà trasmesso via streaming sul sito www.villagreppi.it, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Consorzio Villa Greppi.

> CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA

_______________________________________

Il paesaggio non ha linguaggio e la luce non ha grammatica, eppure milioni di libri cercano di raccontarli” (Robert Macfarlane)

iterfestival è la kermesse che per un mese porta in Brianza un cartellone di appuntamenti legati al mondo dell’editoria. Promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con la direzione artistica de Lo Sciame Libri di Arcore, la quarta edizione del festival ha come tema “Paesaggi”. Scrittore, lettore e personaggio: ognuno possiede un proprio sguardo sul mondo. Eppure esiste un paesaggio comune sul quale essi si affacciano, un paesaggio di carta e inchiostro, il paesaggio libro.

Sabato 28 marzo alle 17 è in programma l’incontro con Marco Berti, autore di “Tom Ballard. Il figlio della montagna”. Viaggiatore e scalatore, Berti racconta la storia del giovane alpinista britannico, fino alla tragica fine della spedizione sul famigerato Sperone Mummery del Nanga Parbat, con Daniele Nardi, partita a Natale del 2018. Dopo il 24 febbraio 2019, il silenzio che avvolge i due alpinisti è più eloquente di un urlo. Riviviamo le ore disperate passate a cercarne le tracce. Inutilmente.

Tom Ballard fu figlio della montagna nel senso più profondo del termine. Era figlio di Alison Hargreaves, la più forte delle donne alpiniste, secondo Reinhold Messner, che aveva scalato l’Eiger tre mesi prima di dare alla luce Tom. Il temperamento della madre e il suo modo di vivere la sfida sembrano suggerire tutte le scelte alpinistiche di Tom, il cui rapporto con la montagna fu fortemente plasmato da un’infanzia passata in tenda, nei campi base, crescendo come una lumaca alpina che si porta dietro tutto quello che possiede. Un modo di vivere, senz’altro, ma anche di salire: prevalentemente in solitaria, con pochissimi mezzi, senza troppa pubblicità. Una riservatezza, una ricerca dell’essenziale che hanno fatto di lui un vero erede dell’alpinismo classico.

A dialogare con l’autore sarà Giuseppe Mendicino, scrittore e biografo di Mario Rigoni Stern.

> Scopri di più su iterfestival

Villa Greppi
via Monte Grappa, 21
Monticello Brianza

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura

Villa Greppi per l’Arte

Conferenza di Simona Bartolena

LEZIONE IN DIRETTA STREAMING – ANTONIO CANOVA e il Neoclassicismo italiano

lunedì 30 Marzo 2020
ore 21.00
Monticello Brianza (LC)

📌Considerata l’attuale emergenza Coronavirus, l’evento avrà luogo alla stessa ora a porte chiuse e sarà trasmesso online sul sito www.villagreppi.it, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Consorzio Villa Greppi.

> CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA

_______________________________________

Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, Grandi mostre di primavera è un calendario di incontri dedicati alle più significative mostre del panorama espositivo attuale, come sempre a cura della studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena. Un cartellone composto da quattro conferenze e da una visita guidata, pensato per offrire validi strumenti per approfondire e conoscere artisti e correnti e per avvicinare i cittadini al mondo dell’Arte.

Il titolo dell’incontro di lunedì 30 marzo 2020 è ANTONIO CANOVA e il Neoclassicismo italiano. La conferenza, tenuta da Simona Bartolena, è promossa in occasione delle mostre Canova. I volti ideali e Canova | Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna alla Gam e alle Gallerie d’Italia, Milano.

> Scopri di più su Villa Greppi per l’Arte

> Sfoglia il pieghevole della rassegna

Villa Greppi
via Monte Grappa, 21
Monticello Brianza

guarda sulla mappa >

Arte
scarica il depliant
ingresso libero
Arte

Casate, 16 settembre 1873

“Leggo molto: un po’ di fretta forse, e la prima aria porta via dalla memoria le cose lette.
“Avantguarde” ritorna a andar bene. Per quanto tempo? Ragionevolmente dovrebbe durare così sempre. Indole tranquilla, temperamento freddo, bestia di abitudini, coll’uso mio deve conformarsi nei buoni sentimenti.
Ma alla Provvidenza il futuro!

Alessandro Greppi

vai al Fondo Greppi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

In pochi secondi ci potrai dare informazioni utili per
per tenerti puntualmente informato sulle nostre attività,
gli eventi, i concerti, gli spettacoli, i corsi…

inserisci qui i tuoi dati

Villa Greppi per l’Arte

La poesia muta

Jan Vermeer. La ragazza con l’orecchino di perla

martedì 31 Marzo 2020
ore 17.30
Cassago Brianza (LC)

Dopo il successo della prima edizione, torna La poesia muta, il progetto del Consorzio Brianteo Villa Greppi che si propone di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista, la consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena indaga i motivi della sua importanza e celebrità e contestualizza il momento storico-artistico in cui è stata creata.

Martedì 31 marzo si parla di “La ragazza con l’orecchino di perla”: dipinto realizzato tra il 1665 e il 1666 dal pittore olandese Jan Vermeer, conservato nella Mauritshuis de L’Aia. 

—————————————————————————————————————

Tutti gli appuntamenti si tengono alle 17.30, dal 18 febbraio al 17 marzo presso la Biblioteca civica Mons. Galbiati di Verano Brianza e dal 31 marzo al 21 aprile presso la Sala consiliare di Cassago Brianza.

Il corso è gratuito, si consiglia l’iscrizione: Consorzio Brianteo Villa Greppi, attivitaculturali@villagreppi.it, tel. 039 9207160.

> Scarica il programma del corso

Sala consiliare del Municipio
piazza Italia Libera, 2
Cassago Brianza

guarda sulla mappa >

Arte
scarica il depliant
ingresso libero
Arte

Avvisi e news amministrative

Avvisi e news amministrative

Avvisi e news amministrative

IterFestival

Incontro con l'autrice

La grammatica dei profumi

con Giorgia Martone (e Raffaele Mantegazza)

martedì 31 Marzo 2020
ore 21.00
Camparada (MB)

Il paesaggio non ha linguaggio e la luce non ha grammatica, eppure milioni di libri cercano di raccontarli” (Robert Macfarlane)

iterfestival è la kermesse che per un mese porta in Brianza un cartellone di appuntamenti legati al mondo dell’editoria. Promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con la direzione artistica de Lo Sciame Libri di Arcore, la quarta edizione del festival ha come tema “Paesaggi”. Scrittore, lettore e personaggio: ognuno possiede un proprio sguardo sul mondo. Eppure esiste un paesaggio comune sul quale essi si affacciano, un paesaggio di carta e inchiostro, il paesaggio libro.

Martedì 31 marzo alle 21, nella Sala Consiliare di Camparada, è in programma l’incontro con Giorgia Martone, autrice di “La grammatica dei profumi”, una guida all’esplorazione olfattiva impreziosita dalle illustrazioni di Michele Rocchetti. Qui vengono raccontati gli ingredienti che i nasi hanno a disposizione per comporre un profumo. Le singole essenze abbinate insieme, come le lettere dell’alfabeto, danno vita a composizioni olfattive le cui combinazioni possono essere infinite. Giorgia Martone ci racconterà i segreti delle fragranze: legni, resine, radici e balsami ambrati, poi arbusti fioriti e aromatici, infine arbusti fruttati e agrumi. Ci spiegherà perché gli uomini, partendo dalla natura e dalle sue mille fragranze, hanno sentito il bisogno di creare profumi più complessi per finalità differenti: per sedurre, per sentirsi meglio, ma anche per esigenze igieniche e sanitarie e poi soprattutto per puro piacere.

A dialogare con l’autrice sarà Raffaele Mantegazza, docente di Scienze pedagogiche presso l’Università di Milano-Bicocca.

L’olfatto è il regno impalpabile dell’immaginazione, i profumi sono le porte per arrivarvi

> Scopri di più su iterfestival

Sala consiliare,
Piazza Municipio 1
(accesso da Viale Grigne)
Camparada

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura

Brianza, un territorio che ci parla

Conferenza

La musica sacra in Brianza nel XVII

mercoledì 1 Aprile 2020
ore 17.30
Veduggio con Colzano (MB)

Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Torna Brianza, un territorio che ci parla, il progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio focalizzato sulla Brianza e aperto a tutti. Questa seconda edizione del corso è dedicata alla storia della Brianza dal XV al XVII secolo e alle lezioni di storia e storia dell’arte affiancherà incontri monografici su personaggi che hanno segnato momenti fondamentali del cammino storico del nostro territorio e che hanno dato un importante apporto alla cultura briantea. Le uscite sul territorio completano la proposta con visite guidate ad alcuni dei siti più significativi della Brianza.

Il primo aprile è in programma la lezione “La musica sacra in Brianza nel XVII”, a cura di Angelo Rusconi.

Tutti gli appuntamenti si terranno alle ore 17.30, dal 12 febbraio al 25 marzo a Sovico (Sala Civica Aldo Moro viale Brianza, 4), mentre dall’1 aprile al 13 maggio a Veduggio (Sala teatrale Martino Ciceri viale Segantini, 10).

È consigliata l’iscrizione. Informazioni e iscrizioni Consorzio Brianteo Villa Greppi: attivitaculturali@villagreppi.it tel 039 9207160.

> Scopri di più su Brianza, un territorio che ci parla

Sala Teatrale M. Ciceri
viale Segantini, 10
Veduggio con Colzano

guarda sulla mappa >

Cultura
scarica il depliant
ingresso libero
Cultura

IterFestival

Incontro con l'autrice

I bambini di Svevia

Con Romina Casagrande

venerdì 3 Aprile 2020
ore 21.00
Lesmo (MB)

Il paesaggio non ha linguaggio e la luce non ha grammatica, eppure milioni di libri cercano di raccontarli” (Robert Macfarlane)

iterfestival è la kermesse che per un mese porta in Brianza un cartellone di appuntamenti legati al mondo dell’editoria. Promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con la direzione artistica de Lo Sciame Libri di Arcore, la quarta edizione del festival ha come tema “Paesaggi”. Scrittore, lettore e personaggio: ognuno possiede un proprio sguardo sul mondo. Eppure esiste un paesaggio comune sul quale essi si affacciano, un paesaggio di carta e inchiostro, il paesaggio libro.

Venerdì 3 aprile alle 21, nella Sala Consiliare di Lesmo, è in programma l’incontro con Romina Casagrande, autrice de “I bambini di Svevia”. Protetta dalle mura di una casa nascosta dal rampicante, Edna – la protagonista – aspetta un segno. Da sempre sogna il giorno in cui potrà mantenere la parola data. L’unico a farle compagnia è Emil, un pappagallo dalle grandi ali blu. Non le è mai servito altro. Fino a quando una notizia la costringe a uscire dall’ombra e a mettersi in viaggio. È arrivato il momento di tener fede a una promessa a lungo disattesa: una promessa che lega il suo destino a quello dell’amico Jacob, che non vede da quando erano bambini. Da quando, come migliaia di coetanei, furono costretti ad affrontare un terribile viaggio a piedi attraverso le montagne per raggiungere le fattorie dell’Alta Svevia ed essere venduti nei mercati del bestiame. Scappati dalla povertà, credevano di trovare prati verdi e tavole imbandite, e invece non ebbero che duro lavoro e un tozzo di pane. Li chiamavano «bambini di Svevia»…

Farò di tutto per mantenere la nostra promessa. Perché non è bastata una vita per dimenticare

> Scopri di più su iterfestival

Sala Consiliare
via Vittorio Veneto, 15
Lesmo

guarda sulla mappa >

Letteratura
scarica il depliant
ingresso libero
Letteratura