•  

    Ville aperte in Brianza

    VISITE GUIDATE A VILLA GREPPI

    dal 25 al 26 Settembre 2021
    ore 15.00
    Monticello Brianza (LC)

    Ville Aperte in Brianza è un’iniziativa promossa della Provincia di Monza, giunta quest’anno alla sua diciannovesima edizione e che dal 18 al 26 settembre torna ad aprire al pubblico numerosi siti pubblici e privati tra ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei del territorio della Brianza.

    Tra questi, come ogni anno, anche Villa Greppi, che nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 settembre propone un fitto calendario di visite guidate. Villa Greppi è un luogo speciale: un luogo con una lunga storia tracciata da persone diverse, che hanno vissuto questo posto intensamente. Il parco, la villa, le pertinenze rustiche custodiscono memoria di quello che furono e serbano il fascino di epoche passate. I segni del tempo sui muri e l’eleganza dei giardini si uniscono, dando vita a un’atmosfera dalla grande forza evocatrice.

    Condotti lungo un percorso che si snoda tra il giardino e le sale del piano nobile, ci si trova immersi in un mondo lontano, attraverso un racconto che prende forma grazie alle opere di Alessandro Greppi, in parte riprodotte su grandi pannelli che costellano i diversi ambienti della Villa.

    Orari delle visite guidate: sabato 25 settembre alle 15,  16 e 17; domenica 26 settembre alle 10, 11, 15, 16, 17.

    Durata della visita: 45 minuti

    Informazioni – Costo: 5 euro, ingresso gratuito per bambini sotto ai 12 anni. Prenotazione obbligatoria. L’accesso sarà consentito solo ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19.

    > Prenotazioni qui

    In concomitanza con Ville Aperte in Brianza e nell’ambito della rassegna Lectura Dantis, è in programma per sabato 25 settembre alle 18 anche DANTE E IL SUO TEMPO. Incontro con la narrazione della vita e del mondo del Sommo Poeta, a cura di Claudia Crevenna. Qui maggiori informazioni sull’evento

    > Scopri di più su Ville Aperte in Brianza

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    Cultura
  • Lectura Dantis

    Con Claudia Crevenna

    DANTE E IL SUO TEMPO

    Incontro con la narrazione della vita e del mondo del Sommo Poeta

    sabato 25 Settembre 2021
    ore 18.00
    Monticello Brianza (LC)

    Riprende in autunno Lectura Dantis nei luoghi d’arte della Brianza,  la rassegna che ci conduce in Brianza, a conoscere monumenti e paesaggi e che porta la narrazione della Divina Commedia, affidata a Claudia Crevenna, in luoghi custodi di memoria e arte.

    Ad aprire questa nuova stagione è un incontro interamente dedicato alla figura di Dante e al suo mondo, con la narrazione della vita e del contesto storico in cui ha vissuto. In programma per sabato 25 settembre alle 18 a Villa Greppi di Monticello Brianza, infatti, DANTE E IL SUO TEMPO. Incontro con la narrazione della vita e del mondo del Sommo Poeta, come sempre a cura di Claudia Crevenna.

    ___________________

    Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione e sono organizzati in sicurezza.
    Accesso consentito solo con green pass in rispetto della normativa anti-covid.
    Prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del giovedì precedente la data scelta scrivendo a attivitaculturali@villagreppi.it

    > Scopri di più sulla rassegna 

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    scarica il depliant
    Letteratura
  • Lectura Dantis

    Visita guidata e Lectura Dantis

    GUIDO DA MONTEFELTRO

    Canto XXVII

    domenica 10 Ottobre 2021
    ore 15.30
    Missaglia (LC)

    Riprende in autunno Lectura Dantis nei luoghi d’arte della Brianza,  la rassegna che ci conduce in Brianza, a conoscere monumenti e paesaggi e che porta la narrazione della Divina Commedia, affidata a Claudia Crevenna, in luoghi custodi di memoria e arte.

    In programma per domenica 10 ottobre alle 15.30 a Missaglia il percorso guidato LA MISERICORDIA, LUOGO DI STORIA E DEVOZIONE e, a seguire, la spiegazione e lettura del canto XXVII dell’Inferno di Dante: GUIDO DA MONTEFERLTROcome sempre a cura di Claudia Crevenna.

    ___________________

    Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione e sono organizzati in sicurezza.
    Accesso consentito solo con green pass in rispetto della normativa anti-covid.
    Prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del giovedì precedente la data scelta scrivendo a attivitaculturali@villagreppi.it

    Durata percorso + lectura: 2 ore e 1/2 circa.
    Tutti gli eventi prevedono percorsi guidati a piedi. Sono indispensabili scarpe comode da cammino.
    In caso di pioggia è prevista location alternativa che sarà comunicata per tempo.

    > Scopri di più sulla rassegna 

    Monastero della Misericordia
    via Misericordia
    Missaglia

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    scarica il depliant
    Letteratura
  • Lectura Dantis

    Visita guidata e Lectura Dantis

    IL CONTE UGOLINO

    Canto XXXIII

    domenica 17 Ottobre 2021
    ore 15.30
    Sovico (MB)

    Riprende in autunno Lectura Dantis nei luoghi d’arte della Brianza,  la rassegna che ci conduce in Brianza, a conoscere monumenti e paesaggi e che porta la narrazione della Divina Commedia, affidata a Claudia Crevenna, in luoghi custodi di memoria e arte.

    In programma per domenica 17 ottobre alle 15.30 a Sovico il percorso guidato SOVICO, ITINERARIO
    SULLE TRACCE DELLA STORIA e, a seguire, la spiegazione e lettura del canto XXXIII dell’Inferno di Dante: IL CONTE UGOLINO, come sempre a cura di Claudia Crevenna.

    ___________________

    Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione e sono organizzati in sicurezza.
    Accesso consentito solo con green pass in rispetto della normativa anti-covid.
    Prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del giovedì precedente la data scelta scrivendo a attivitaculturali@villagreppi.it

    Durata percorso + lectura: 2 ore e 1/2 circa.
    Tutti gli eventi prevedono percorsi guidati a piedi. Sono indispensabili scarpe comode da cammino.
    In caso di pioggia è prevista location alternativa che sarà comunicata per tempo.

    > Scopri di più sulla rassegna 

    Piazza V. Emanuele
    Sovico

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    scarica il depliant
    Letteratura
  • Lectura Dantis

    Visita guidata e Lectura Dantis

    A RIVEDER LE STELLE

    Canto XXXIV

    domenica 31 Ottobre 2021
    ore 15.30
    Veduggio (MB)

    Riprende in autunno Lectura Dantis nei luoghi d’arte della Brianza,  la rassegna che ci conduce in Brianza, a conoscere monumenti e paesaggi e che porta la narrazione della Divina Commedia, affidata a Claudia Crevenna, in luoghi custodi di memoria e arte.

    In programma per domenica 31 ottobre alle 15.30 a Veduggio il percorso guidato SEGANTINI IN BRIANZA e, a seguire, la spiegazione e lettura del canto XXXIV dell’Inferno di Dante: A RIVEDER LE STELLE, come sempre a cura di Claudia Crevenna.

    ___________________

    Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione e sono organizzati in sicurezza.
    Accesso consentito solo con green pass in rispetto della normativa anti-covid.
    Prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del giovedì precedente la data scelta scrivendo a attivitaculturali@villagreppi.it

    Durata percorso + lectura: 2 ore e 1/2 circa.
    Tutti gli eventi prevedono percorsi guidati a piedi. Sono indispensabili scarpe comode da cammino.
    In caso di pioggia è prevista location alternativa che sarà comunicata per tempo.

    > Scopri di più sulla rassegna 

    Via Piave 1
    Veduggio

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    scarica il depliant
    Letteratura

Ultimi eventi conclusi 2021

  • Residenze d’artista

    Residenza bimestrale a Villa Greppi

    Apertura dell’atelier con le opere di Alice Bertolasi

    dal 18 al 19 Settembre 2021
    ore 15.00
    Monticello Brianza (LC)

    A chiusura del progetto Residenze d’artista 2021, incontriamo l’ultima residente dell’anno: Alice Bertolasi.
    Alice è artista visiva ma anche poetessa e performer. Lavora con la polvere, in cerca della poesia che le piccole cose ci offrono e che spesso noi, frettolosi e distratti, non siamo in grado di cogliere.

    In programma per il fine settimana di sabato 18 e domenica 19 settembre l’apertura al pubblico dell’atelier di Villa Greppi. Un’opportunità per ammirare e conoscere il lavoro di Alice.
    Orari di visita: sabato dalle 15 alle 18; domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

    ——————————-
    L’accesso sarà consentito solo ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 e nel limite della capienza della sala.

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Residenze d’artista

    Residenza bimestrale a Villa Greppi

    Presentazione delle opere di Alice Bertolasi

    Un pomeriggio di arte e apertura della mostra

    dal 12 al 12 Settembre 2021
    ore 18.00
    Monticello Brianza (LC)

    A chiusura del progetto Residenze d’artista 2021, incontriamo l’ultima residente dell’anno: Alice Bertolasi.
    Alice è artista visiva ma anche poetessa e performer.

    In programma per domenica 12 settembre alle 17 la presentazione del suo lavoro: oltre a raccontare il proprio lavoro e presentare la suggestiva installazione realizzata nei due mesi passati a Villa Greppi, Alice proporrà un particolare reading dal titolo “Parole Fuori dal Comune“, che accompagnerà i visitatori verso l’atelier della Villa e vedrà la partecipazione di Francesca Ferraro, Ivan Iotti e Luca Tagliabue.

    In programma per il fine settimana di sabato 18 e domenica 19 settembre l’apertura al pubblico dell’atelier di Villa Greppi. Un’altra opportunità per ammirare e conoscere il lavoro di Alice.
    Orari di visita: sabato dalle 15 alle 18; domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

    ——————————-
    L’accesso sarà consentito solo ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 e nel limite della capienza della sala.

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    MIO PADRE – appunti sulla guerra civile

    domenica 5 Settembre 2021
    ore 21.00
    Casatenovo (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per domenica 5 settembre a Casatenovo “Mio padre . appunti sulla guerra civile”, di e con Andrea Pennachi.

    Quando è morto mio padre mi sono svegliato di colpo, come ci si sveglia dopo una festa in cui non ti divertivi e hai bevuto anche il profumo in bagno. È mattina, ti svegli e stai male, ma il peggio è che non ti ricordi niente, e c’è un casino da mettere a posto. E tuo papà, che era bravo a mettere a posto, non c’è più. Così sono finiti i miei favolosi anni’90. La fine di una festa, la nascita di una nuova consapevolezza.
    Come Telemaco, ma più vecchio e sovrappeso, mi sono messo alla ricerca di mio padre e della sua storia di partigiano, e prigioniero, ma più ancora della sua Odissea di ritorno in un’Italia devastata dalla guerra. Sperando di trovare un insegnamento su come si mettono a posto le cose.

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Auditorium
    viale G. Parini 1
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: CineTeatro Parrocchiale

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Poesia, la vita

    domenica 5 Settembre 2021
    ore 18.30
    Sirone (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per domenica 5 settembre a Sirone “Poesia, la vita”, di e con Corrado D’Elia.

    Proviamo ad accostarci alla poesia come ci si avvicina a un cibo, a un indumento o a un gesto quotidiano. Qualcosa che è sempre intorno a noi, che fa parte della nostra vita e che sta solo a noi saper notare e scegliere. Una vera e propria “arte del vivere”. Poesia come manifesto, dunque. E come scelta. La poesia non chiede. Non si mostra. Non invade. Non mette cartelli. un percorso emotivo, una confessione pubblica, un invito alla bellezza, alla riflessione e al sublime, attraverso i più grandi versi della poesia mondiale.

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Municipio, via Molteni 35
    Sirone

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: CineTeatro Parrocchiale

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    QUA QUA, ATTACCATI LÀ

    domenica 5 Settembre 2021
    ore 16.30
    Missaglia (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per domenica 5 settembre a Missaglia “Qua qua, attaccati là”, produzione Ortoteatro.

    Quante volte ci obbligano a fare le cose che non vogliamo fare! Uffa!
    Io, però, voglio fare come la Principessa. Lei non ascoltava nessuno. nessuno!
    Sapeva quello che voleva e nessuno la poteva obbligare a fare cose che non le piacevano.

    E se nella nostra storia, poi, ci fossero oltre alla Principessa un Re che vuole comandare, un giovane tanto ma tanto carino, un Conte che non conta nulla ed un’oca magica?
    Ed anche un gatto, perché no? Ma allora sì che, mescolando questi ingredienti, verrebbe fuori una grande avventura!

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Monastero della Misericordia
    via Misericordia
    Missaglia

    guarda sulla mappa >

    Teatro
    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Dove sono le lucciole

    sabato 4 Settembre 2021
    ore 21.00
    Sirtori (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per sabato 3 settembre a Sirtori “Dove sono le lucciole”, produzione Teatro Invito/Ortoteatro. Con Stefano Bresciani e Fabio Scaramucci, montaggio video Silvio Combi, animazione Ilaria Pezone, idea grafica Elena Scolari, tecnica Davide Scaccianoce, disegno luci Andrea Violato, musiche originali Maurizio Aliffi, testo e regia Luca Radaelli.

    Come nasce un poeta? Un giornalista cerca di ricostruire la vocazione letteraria di Pasolini recandosi laddove è cominciata, in Friuli. La sua guida sarà uno degli allievi dello scrittore, divenuto uomo, che convincerà lo scettico giornalista che la poesia è in ogni cosa.
    Attraverso i suoi ricordi emerge un Pasolini inedito, primordiale, un viaggio alla ricerca del suo mondo poetico, del rapporto con la natura, simboleggiato dalle lucciole ma anche della sua visione del mondo, sempre legata agli ultimi della terra. Come disse Alberto Moravia nella sua orazione funebre, Pasolini era un vero poeta, come ne nascono pochi.

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Villa Besana
    via Giovanni Besana 2
    Sirtori

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: centro Sportivo Enzo Bearzot - Sirtori

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Passeggiata con Otello

    sabato 4 Settembre 2021
    ore 18.30
    Bulciago (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per sabato 4 settembre a Bulciago “Passeggiata con Otello”, di Casa Shakespeare.

    Una passeggiata teatrale con l’anima di Otello e Jago. Un’anima letteralmente divisa a metà, a tinte forti, tra gelosie, amori e amicizie infrante. Un’anima che attraversa la spina dorsale del testo: dall’odio di Jago a Otello al Senato, dalla rissa a Cipro alla circonvenzione di Cassio, dal mostro dagli occhi verdi al letto di morte.
    In un contesto ambientale che diventa altro dal quotidiano. Per vedere il nascosto che alberga intorno a noi … e dentro di noi.

    L’idea nasce dalla dualità del vissuto dei protagonisti. Tanto che, scambiandosi i ruoli, forse avrebbero avuto lo stesso percorso. Niente di nuovo, Gassman e Randone insegnano. Ma riunirli nello stesso interprete rende ancora più forte il legame tra i due, l’esistere dell’uno in funzione dell’altro, il manifestare il doppio che alberga in noi, lo specchio amplificato del nostro sé. Con un amplificatore: il pubblico, che accompagna il percorso, che affronta passo a passo la discesa nell’abisso allucinatorio creato e subito, voluto e creduto, giocato e pagato. Senza filtro alcuno. Fino alla fine.

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Piccolo Museo della Tradizione Contadina,
    via Parini
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: CineTeatro Parrocchiale

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    PULCINELLA MON AMOUR

    venerdì 3 Settembre 2021
    ore 21.00
    Briosco (MB)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per venerdì 3 settembre a Briosco “Pulcinella mon amour”, Collettivo Bertolt Brecht.

    Incubi, lazzi e sogni di Cetrulo Pulcinella

    Strutturato come fosse un gran carnevale di maschere e tamburi, coriandoli e bandiere, si narra l’arte difficile del sopravvivere di Pulcinella Cetrulo, maschera dai mille volti sempre in fuga da qualcuno, sempre in cerca di qualcosa. Nel riscrivere per attori e musica le avventure guarattellesche della maschera in bianco e nero, si racconta degli incontri terreni e sovrannaturali del Cetrulo Pulcinella, condannato a morte per essere sfuggito al suo burattinaio.

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Parco Baita Alpini
    via L. da Vinci,
    frazione Capriano
    Briosco

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: centro Sportivo Enzo Bearzot - Sirtori

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Dormono…sulle colline

    venerdì 3 Settembre 2021
    ore 18.30
    Sirtori (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per venerdì 3 settembre a Sirtori “DORMONO… SULLE COLLINE”, Teatro degli Acerbi.

    Narrazione itinerante di poesia e canti tra le lapidi di un cimitero (ispirato all’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters)

    I testi sono una rivisitazione d’autore di alcune delle più celebri pagine dell’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters, sapientemente rilette da Pietro Giovannini: nelle sue mani i testi di Masters vengono ambientati nelle nostre terre di campagna e proprio in virtù di questo straniamento i personaggi divengono ancor più archetipi. Accanto al testo di Masters-Giovannini, vi sono le canzoni di Fabrizio De André, grazie a quel capolavoro che è l’album «Non al denaro non all’amore né al cielo» che viene parimenti rievocato dagli Acerbi.

    Quattro attori e un musicista appaiono e scompaiono tra le tombe, conducendo gli spettatori in un percorso tra le lapidi di pietra, gli alberi e i cespugli che compongono la più perfetta delle scenografie. Le note e le parole in un cimitero hanno più peso perché si è disposti all’ascolto, si è abituati al silenzio. Una riflessione sulle nostre radici ma anche sul significato della vita in generale, del lavoro e della morte. È la costituzione temporanea di una “comunità verticale” dove viventi e vissuti per un’ora celebrano le proprie storie.

     

    Lo spettacolo si terrà in tre repliche
    rispettivamente alle ore 18.30 – 20.30 – 22-30


    prenotazione obbligatoria | posti limitati

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Cimitero
    via Ceregallo
    Sirtori

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: recupero il 4 settembre

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    ANTIGONE – monologo per donna sola

    giovedì 2 Settembre 2021
    ore 21.00
    Viganò (LC)

    Un mondo senza poesia è un mondo in cui nessuno vorrebbe vivere: ecco perché la 24esima edizione de L’ultima luna d’estate oppone alla pandemia la poesia. Promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e da Teatro Invito, il festival del teatro popolare di ricerca torna ad animare le cascine, i parchi e le ville del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone, nelle provincie di Lecco e di Monza e Brianza. Oltre venti spettacoli – da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre – per concludere l’estate con eventi all’aperto e in sicurezza.

    In programma per giovedì 2 settembre a Viganò “ANTIGONE – monologo per donna sola”, di e con Debora Benincasa, regia di Amedeo Anfuso.

    “Potete immaginare la mia storia come un mix tra un film d’azione e una soap opera”.

    È comoda la tragedia greca, riposante. Il pubblico può entrare, prendere posto e guardare lo spettacolo senza quei fastidiosi dubbi su un ipotetico lieto fine.
    La tragedia è un organismo ben oliato: parte da un nulla, da una piccola pala giocattolo abbandonata in un angolo, da una passeggiata all’alba con gli occhi ancori cisposi di sonno, da un moto di onore che ti riscopri piantato in pancia, al posto della fame. E già dall’inizio sappiamo dove ci sta conducendo per mano.
    Dunque non resta che trotterellarle vicino, provare magari a raccontarle qualche barzelletta, e godersi la passeggiata.

    > Scopri di più sulla rassegna, sul programma e sulle modalità di prenotazione

     

    Cortile Municipio, via Risorgimento 24
    Viganò

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo: Palestra Comunale di via L. da Vinci

    scarica il depliant
    Teatro