• Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    EVENTO TEMPORANEAMENTE SOSPESO – FESTA MOBILE: LA PARIGI TRA LE DUE GUERRE (1920-1940)

    sabato 31 Ottobre 2020
    ore 17.00
    Sirtori (LC)

    • AVVISIAMO CHE LA CONFERENZA È TEMPORANEAMENTE SOSPESA. STIAMO LAVORANDO PER RIPROGRAMMARLA NEL RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE IN VIGORE.

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per sabato 31 ottobre, nell’Aula Magna Niso Fumagalli di Sirtori, la conferenza dal titolo “FESTA MOBILE: LA PARIGI TRA LE DUE GUERRE (1920-1940)“, che racconta la Parigi dei decenni tra le due guerre mondiali: una città in grado di attrarre scrittori e artisti da tutto il mondo, che proprio qui trovano un rifugio di libertà, un riparo per fuggire dal puritanesimo americano e dai regimi autoritari europei. Uno straordinario punto di ritrovo per tutti gli scrittori emergenti della letteratura americana e appartenenti a quella che la critica letteraria Gertrude Stein ha definito Generazione Perduta. Un mondo in cui queste personalità cercano un’ispirazione tra una festa e un drink nei locali di Montparnasse e che verrà cancellato, nel 1940, dall’occupazione nazista della città.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Aula Magna Niso Fumagalli
    Via Pineta, 1
    Sirtori

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Villa Greppi per l’Arte

    Conferenza di Simona Bartolena

    RIVOLUZIONE AL FEMMINILE

    Le donne nelle Avanguardie Russe di inizio Novecento

    giovedì 5 Novembre 2020
    ore 21.00
    Briosco (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, Conferenze d’autunno è un calendario di incontri dedicati alle più significative mostre del panorama espositivo attuale, come sempre a cura della studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena. Un cartellone composto da tre conferenze, pensato per offrire validi strumenti per approfondire e conoscere artisti e correnti e per avvicinare i cittadini al mondo dell’Arte.

    Il titolo dell’incontro di giovedì 5 novembre 2020 alle 21 è RIVOLUZIONE AL FEMMINILE. Le donne nelle Avanguardie Russe di inizio Novecento. La conferenza è promossa in occasione della mostra Divine Avanguardie, allestita a Palazzo Reale di Milano.


    Ingresso libero a tutte le conferenze.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’Arte

    > Sfoglia il pieghevole della rassegna

    Sala consiliare
    Via Roma n. 4
    Briosco

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    IL MONDO DI IERI: LA GRANDE VIENNA DI FINE IMPERO (1900-1914)

    sabato 7 Novembre 2020
    ore 17.00
    Sovico (MB)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per sabato 7 novembre, nella Sala Civica Aldo Moro di Sovico, la conferenza dal titolo “IL MONDO DI IERI: LA GRANDE VIENNA DI FINE IMPERO (1900-1914)”, che racconta il fermento culturale della Vienna di inizio Novecento, capitale imperiale in grado di portare grandi innovazioni nella cultura europea, dall’arte alla letteratura, dalla scienza alla musica, dalla filosofia alla politica. Un clima intellettuale incredibile, che si innesta in una città in cui la cultura ha sempre avuto un posto di primo piano ma che contemporaneamente precede la fine di un mondo: quello asburgico.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Biblioteca Civica S. Quasimodo,
    Viale Brianza 4
    Sovico

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Vivere Villa Greppi

    Percorso guidato

    A PIEDI, IN BRIANZA CON ALESSANDRO GREPPI

    Da Villa Greppi ai boschi della valle del Pegorino

    domenica 8 Novembre 2020
    ore 9.00
    Monticello Brianza (LC)

    Villa Greppi è un luogo speciale, un luogo con una lunga storia tracciata da persone diverse, che hanno vissuto questo posto intensamente. Il parco, la villa, le pertinenze rustiche custodiscono memoria di quello che furono e serbano il fascino di epoche passate. I segni del tempo sui muri e l’eleganza dei giardini si uniscono, dando vita a un’atmosfera dalla grande forza evocatrice.

    Dedicata a questo luogo e alla sua storia e curata dall’associazione Brig – cultura e territorio, la rassegna “Vivere Villa Greppi. I disegni. La villa. Il territorio vuole essere lo strumento per avvicinare il pubblico all’incanto di Villa Greppi, aprendo finestre sulle diverse “stanze” del suo passato, con appuntamenti serali dedicati al racconto storico, che vedono per protagonista non solo la residenza, ma anche il territorio in cui si trova, la Brianza. Completa il progetto un calendario di percorsi guidati a piedi, ispirati alle testimonianze di Alessandro Greppi, che ne ha raccontato nei suoi diari e che spesso ne ha raffigurato le bellezze naturalistiche e artistiche nelle sue opere.

    In programma per domenica 8 novembre alle 9 il percorso guidato A PIEDI, IN BRIANZA CON ALESSANDRO GREPPI. Da Villa Greppi ai boschi della valle del Pegorino.

    _________________________________________

    Per partecipare ai percorsi guidati è obbligatoria la prenotazione scrivendo a attivitàculturali@villagreppi.it entro le ore 12 del venerdì precedente.
    I percorsi saranno effettuati con un minimo di 15 partecipanti (max 30). Sono indispensabili scarpe da cammino.

    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    L’ingresso è libero

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    Vincent van Gogh. Campo di grano con corvi

    martedì 10 Novembre 2020
    ore 17.30
    Verano Brianza (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, torna La poesia muta, il corso promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con l’intento di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi.

    Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista, la consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena indaga i motivi della sua importanza e celebrità e contestualizza il momento storico-artistico in cui è stata creata. Sei appuntamenti in tutto, suddivisi tra i comuni di Cassago Brianza (dal 13 al 27 ottobre 2020) e Verano Brianza (dal 10 al 24 novembre 2020).

    Martedì 10 novembre alle 17.30 si parla di “Campo di grano con corvi” di Vincent van Gogh, opera realizzata nel 1890 ed esposta al Rijksmuseum di Amsterdam.


    Il corso è gratuito.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scarica il programma del corso

    Teatro dell’Istituto Comprensivo
    Via A. Manzoni n.8
    Verano Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    LA CITTÀ NOVECENTO. VARSAVIA 1935-1945

    DA CAPITALE DELL’EBRAISMO EUROPEO A SIMBOLO DELLA GUERRA MONDIALE

    sabato 14 Novembre 2020
    ore 17.00
    Barzago (LC)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per sabato 14 novembre, nell’Aula Civica di Barzago, la conferenza dal titolo “LA CITTÀ NOVECENTO. VARSAVIA 1935-1945: DA CAPITALE DELL’EBRAISMO EUROPEO A SIMBOLO DELLA GUERRA MONDIALE“, che racconta il clima politico, intellettuale e artistico della Varsavia tra le due guerre, con particolare attenzione alla sua comunità ebraica, la più grande d’Europa. Un mondo protagonista della cultura polacca ed europea, scomparso con il secondo conflitto mondiale. Si parlerà, quindi, dei cambiamenti avvenuti alla fine degli anni Trenta, della città durante l’occupazione nazista e del suo essere divenuta drammatico simbolo della guerra mondiale e, più in generale, dell’intero Novecento.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Aula Civica
    via C. Cantù, 4
    Barzago

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Vivere Villa Greppi

    Percorso guidato

    A PIEDI, IN BRIANZA CON ALESSANDRO GREPPI

    Dal suggestivo borgo di Canonica alla Basilica di Agliate

    domenica 15 Novembre 2020
    ore 9.00
    Triuggio (MB)

    Villa Greppi è un luogo speciale, un luogo con una lunga storia tracciata da persone diverse, che hanno vissuto questo posto intensamente. Il parco, la villa, le pertinenze rustiche custodiscono memoria di quello che furono e serbano il fascino di epoche passate. I segni del tempo sui muri e l’eleganza dei giardini si uniscono, dando vita a un’atmosfera dalla grande forza evocatrice.

    Dedicata a questo luogo e alla sua storia e curata dall’associazione Brig – cultura e territorio, la rassegna “Vivere Villa Greppi. I disegni. La villa. Il territorio vuole essere lo strumento per avvicinare il pubblico all’incanto di Villa Greppi, aprendo finestre sulle diverse “stanze” del suo passato, con appuntamenti serali dedicati al racconto storico, che vedono per protagonista non solo la residenza, ma anche il territorio in cui si trova, la Brianza. Completa il progetto un calendario di percorsi guidati a piedi, ispirati alle testimonianze di Alessandro Greppi, che ne ha raccontato nei suoi diari e che spesso ne ha raffigurato le bellezze naturalistiche e artistiche nelle sue opere.

    In programma per domenica 15 novembre alle 9 il percorso guidato A PIEDI, IN BRIANZA CON ALESSANDRO GREPPI. Dal suggestivo borgo di Canonica alla Basilica di Agliate.

    _________________________________________

    Per partecipare ai percorsi guidati è obbligatoria la prenotazione scrivendo a attivitàculturali@villagreppi.it entro le ore 12 del venerdì precedente.
    I percorsi saranno effettuati con un minimo di 15 partecipanti (max 30). Sono indispensabili scarpe da cammino.

    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    L’ingresso è libero

    Via E. Filiberto
    Canonica L.
    Triuggio

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    Pellizza da Volpedo. Il quarto stato

    martedì 17 Novembre 2020
    ore 17.30
    Verano Brianza (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, torna La poesia muta, il corso promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con l’intento di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi.

    Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista, la consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena indaga i motivi della sua importanza e celebrità e contestualizza il momento storico-artistico in cui è stata creata. Sei appuntamenti in tutto, suddivisi tra i comuni di Cassago Brianza (dal 13 al 27 ottobre 2020) e Verano Brianza (dal 10 al 24 novembre 2020).

    Martedì 17 novembre alle 17.30 si parla de “Il quarto stato” di Pellizza da Volpedo, opera realizzata tra il 1898 e il 1901 ed esposta al Museo del Novecento di Milano.


    Il corso è gratuito.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scarica il programma del corso

    Teatro dell’Istituto Comprensivo
    Via A. Manzoni n.8
    Verano Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    Umberto Boccioni. Elasticità

    martedì 24 Novembre 2020
    ore 17.30
    Verano Brianza (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, torna La poesia muta, il corso promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con l’intento di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi.

    Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista, la consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena indaga i motivi della sua importanza e celebrità e contestualizza il momento storico-artistico in cui è stata creata. Sei appuntamenti in tutto, suddivisi tra i comuni di Cassago Brianza (dal 13 al 27 ottobre 2020) e Verano Brianza (dal 10 al 24 novembre 2020).

    Martedì 24 novembre alle 17.30 si parla di “Elasticità” di Umberto Boccioni, opera del 1912 esposta al Museo del Novecento di Milano.


    Il corso è gratuito.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scarica il programma del corso

    Teatro dell’Istituto Comprensivo
    Via A. Manzoni n.8
    Verano Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    PRAGA ANNI SESSANTA: LA PRIMAVERA TRADITA (1960-1969)

    giovedì 26 Novembre 2020
    ore 21.00
    Triuggio (MB)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per giovedì 26 novembre, nella sala consiliare di Triuggio, la conferenza dal titolo “PRAGA ANNI SESSANTA: LA PRIMAVERA TRADITA (1960-1969)“, che racconta la città più vivace di tutto l’Est Europa dopo la seconda guerra mondiale: Praga. Un appuntamento che tratteggerà il clima della città boema negli anni Sessanta, al momento dell’inizio della sua “primavera”. Un tentativo di inseguire un socialismo dal volto umano, portato avanti soprattutto da una nuova generazione di artisti, intellettuali e politici, che vedranno infrangere i loro sogni con la repressione sovietica del 1968.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Sala consiliare,
    via Vittorio Veneto 15
    Triuggio

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    TALKIN’ ‘BOUT MY GENERATION: LA SWINGING LONDON E IL CREPUSCOLO DELL’IMPERO BRITANNICO

    venerdì 4 Dicembre 2020
    ore 21.00
    Sovico (MB)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per venerdì 4 dicembre, nella sala civica Aldo Moro di Sovico, la conferenza dal titolo “TALKIN’ ‘BOUT MY GENERATION: LA SWINGING LONDON E IL CREPUSCOLO DELL’IMPERO BRITANNICO. LONDRA 1956-1969″, che racconta il declino della centralità politica del Regno Unito sullo scenario mondiale e, allo stesso tempo, gli incredibili anni della “Swinging London”, quando Londra si trasforma da capitale di un impero in crisi a capitale culturale del mondo, portando novità, freschezza e innovazioni in tutti i settori, dalla musica all’arte, dal teatro alla moda.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Biblioteca Civica S. Quasimodo,
    Viale Brianza 4
    Sovico

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    GLI ULTIMI GIORNI DELL’UMANITÀ: SARAJEVO, DALLE OLIMPIADI ALLA GUERRA (1980-1996)”

    giovedì 10 Dicembre 2020
    ore 21.00
    Correzzana (MB)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per giovedì 10 dicembre, nel Centro Polifunzionale di Correzzana, la conferenza dal titolo “GLI ULTIMI GIORNI DELL’UMANITÀ: SARAJEVO, DALLE OLIMPIADI ALLA GUERRA (1980-1996), che racconta la Sarajevo degli anni Ottanta, città che diventa sempre di più il centro culturale e artistico di una Jugoslavia il cui modello federale sembra dare segni di cedimento. In questo decennio la capitale bosniaca vede sbocciare un clima culturale di tutto rispetto, con registi e musicisti conosciuti a livello internazionale. La prova di questa centralità sono le Olimpiadi Invernali del 1984, occasione per Sarajevo di mostrarsi al mondo intero. Un’atmosfera che non durerà e sarà distrutta dai peggiori nazionalismi, determinati a cancellare una città che è stata a lungo simbolo del multiculturalismo.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Nuovo Centro Polifunzionale
    via Leonardo da Vinci 6
    Correzzana

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    TALKIN’ ‘BOUT MY GENERATION: LA SWINGING LONDON E IL CREPUSCOLO DELL’IMPERO BRITANNICO

    lunedì 14 Dicembre 2020
    ore 21.00
    Casatenovo (LC)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per lunedì 14 dicembre, nella Sala Polifunzionale “La Colombina” di Casatenovo, la conferenza dal titolo “TALKIN’ ‘BOUT MY GENERATION: LA SWINGING LONDON E IL CREPUSCOLO DELL’IMPERO BRITANNICO. LONDRA 1956-1969″, che racconta il declino della centralità politica del Regno Unito sullo scenario mondiale e, allo stesso tempo, gli incredibili anni della “Swinging London”, quando Londra si trasforma da capitale di un impero in crisi a capitale culturale del mondo, portando novità, freschezza e innovazioni in tutti i settori, dalla musica all’arte, dal teatro alla moda.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Sala Polifunzionale “La Colombina”
    Piazza per la Pace (già Don Giovanni Sala)
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Villa Greppi per l’Arte

    Conferenza di Simona Bartolena

    LE SIGNORE DEL BAROCCO

    Donne artiste tra ‘500 e ‘600

    martedì 15 Dicembre 2020
    ore 21.00
    Lesmo (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, Conferenze d’autunno è un calendario di incontri dedicati alle più significative mostre del panorama espositivo attuale, come sempre a cura della studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena. Un cartellone composto da tre conferenze, pensato per offrire validi strumenti per approfondire e conoscere artisti e correnti e per avvicinare i cittadini al mondo dell’Arte.

    Il titolo dell’incontro di martedì 15 dicembre 2020 alle 21 è LE SIGNORE DEL BAROCCO. Donne artiste tra ‘500 e ‘600. La conferenza è promossa in occasione della mostra Le signore del Barocco, allestita a Palazzo Reale di Milano.


    Ingresso libero a tutte le conferenze.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’Arte

    > Sfoglia il pieghevole della rassegna

    Sala Consiliare
    via Vittorio Veneto, 15
    Lesmo

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte

Ultimi eventi conclusi 2020

  •  

    Presentazione del libro online

    EVENTO IN DIRETTA STREAMING – “Un’estate a Palermo – 1985. Quando i boss persero la partita”

    di Alessandro de Lisi

    mercoledì 28 Ottobre 2020
    ore 20.30
    Monticello Brianza (LC)

    Un romanzo che riporta il lettore all’estate dell’85, quando Giovanni Falcone e Paolo Borsellino partono alla volta dell’Asinara, sede del penitenziario di massima sicurezza e luogo i cui insieme scriveranno parte dell’importante istruttoria del maxi processo contro Cosa Nostra. Ed è in una Palermo quasi assuefatta alle bombe, al clientelismo e al pizzo che si muove un capitano sui generis: Carlo Farkas, figlio di esuli istriani che collaborerà con i due magistrati, alla ricerca della verità.

    Lo scrittore Alessandro de Lisi firma “Un’estate a Palermo. 1985. Quando i boss persero la partita”, romanzo edito da Nuovadimensione in uscita nelle librerie il prossimo 23 ottobre e protagonista di una presentazione in anteprima nazionale in programma a Villa Greppi.

    L’incontro sarà trasmesso mercoledì 28 ottobre alle 20.30 in diretta streaming sulla pagina Facebook e qui ed è organizzato dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con il patrocinio della Fondazione Giovanni Falcone. Un appuntamento speciale, che vedrà l’autore de Lisi – scrittore e giornalista da anni impegnato in vari progetti di contrasto alle mafie – dialogare con il responsabile dell’area Cultura del Consorzio Villa Greppi Massimo Mazza e che potrà contare anche su un intervento in video della Professoressa Maria Falcone, sorella di Giovanni, Presidente della Fondazione Falcone nonché autrice della prefazione del libro.

    _______________________________________

    La storica casa di distribuzione Stradivarius e la Curci Edizioni musicali di Milano aderiscono all’evento rendendo disponibile sul nostro sito il brano “Valzer della libertà / dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” di Delilah Gutman. Proprio la compositrice è impegnata con Alessandro de Lisi alla produzione di uno speciale progetto teatrale di narrazione, musiche e immagini tratto dal romanzo “Un’estate a Palermo/1985, Quando i boss persero la partita”.

    > Clicca qui per ascoltare il brano

    Sangù/Sanguemio
    Musiche per Palermo di Delilah Gutman
    Testo di Alessandro de Lisi.
    Un omaggio a Giovanni Falcone e a Paolo Borsellino

    Mariarita Foti e Alessandro de Lisi – interpreti del cunto della memoria
    Delilah Gutman – voce e pianoforte
    Filippo Dionigi – clarinetto, saxofono soprano e saxofono contralto
    Simone Zanchini – fisarmonica
    Presentazione a libretto di Guido Barbieri.
    Con il patrocinio della Fondazione Falcone.

    __________________________________

     

     

     

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    EVENTO TEMPORANEAMENTE SOSPESO – Claude Monet. La gare Saint-Lazare

    martedì 27 Ottobre 2020
    ore 18.00
    Bulciago (LC)

    • AVVISIAMO CHE LA CONFERENZA È TEMPORANEAMENTE SOSPESA. STIAMO LAVORANDO PER RIPROGRAMMARLA NEL RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE IN VIGORE.

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, torna La poesia muta, il corso promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con l’intento di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi.

    Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista, la consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena indaga i motivi della sua importanza e celebrità e contestualizza il momento storico-artistico in cui è stata creata.

    Martedì 27 ottobre alle 18 (nella Biblioteca comunale di Bulciago) si parla di “La gare Saint-Lazare” di Claude Monet, opera realizzata nel 1877 ed esposta al Musée d’Orsay di Parigi.


    Il corso è gratuito.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scarica il programma del corso

    Sala Conferenze S. Pertini
    via del Beneficio, 1 (Biblioteca comunale)
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Vivere Villa Greppi

    Conferenza di Laura Caspani

    EVENTO SOSPESO

    Alessandro Greppi e la compagnia dei Greppini

    lunedì 26 Ottobre 2020
    ore 18.00
    Triuggio (MB)

    📌AVVISIAMO CHE LA CONFERENZA È PER IL MOMENTO SOSPESA. APPENA POSSIBILE COMUNICHEREMO LA NUOVA DATA DELL’APPUNTAMENTO.

    Villa Greppi è un luogo speciale, un luogo con una lunga storia tracciata da persone diverse, che hanno vissuto questo posto intensamente. Il parco, la villa, le pertinenze rustiche custodiscono memoria di quello che furono e serbano il fascino di epoche passate. I segni del tempo sui muri e l’eleganza dei giardini si uniscono, dando vita a un’atmosfera dalla grande forza evocatrice.

    Dedicata a questo luogo e alla sua storia e curata dall’associazione Brig – cultura e territorio, la rassegna “Vivere Villa Greppi. I disegni. La villa. Il territorio vuole essere lo strumento per avvicinare il pubblico all’incanto di Villa Greppi, aprendo finestre sulle diverse “stanze” del suo passato, con appuntamenti serali dedicati al racconto storico, che vedono per protagonista non solo la residenza, ma anche il territorio in cui si trova, la Brianza. Completa il progetto un calendario di percorsi guidati a piedi, ispirati alle testimonianze di Alessandro Greppi, che ne ha raccontato nei suoi diari e che spesso ne ha raffigurato le bellezze naturalistiche e artistiche nelle sue opere.

    In programma per lunedì 26 ottobre alle 18, nella sala consiliare di Triuggio, la conferenza a cura di Laura Caspani Alessandro Greppi e la compagnia dei Greppini.

    _________________________________

    Si informa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili alle conferenze è limitato. Si consiglia dunque di arrivare con anticipo.

    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scopri di più su Vivere Villa Greppi

     

    Sala consiliare,
    via Vittorio Veneto 15
    Triuggio

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Vivere Villa Greppi

    Percorso guidato

    A PIEDI, IN BRIANZA CON ALESSANDRO GREPPI

    Dalla Canonica di San Salvatore al Santuario di Bevera

    domenica 25 Ottobre 2020
    ore 9.00
    Barzanò (LC)

    Villa Greppi è un luogo speciale, un luogo con una lunga storia tracciata da persone diverse, che hanno vissuto questo posto intensamente. Il parco, la villa, le pertinenze rustiche custodiscono memoria di quello che furono e serbano il fascino di epoche passate. I segni del tempo sui muri e l’eleganza dei giardini si uniscono, dando vita a un’atmosfera dalla grande forza evocatrice.

    Dedicata a questo luogo e alla sua storia e curata dall’associazione Brig – cultura e territorio, la rassegna “Vivere Villa Greppi. I disegni. La villa. Il territorio vuole essere lo strumento per avvicinare il pubblico all’incanto di Villa Greppi, aprendo finestre sulle diverse “stanze” del suo passato, con appuntamenti serali dedicati al racconto storico, che vedono per protagonista non solo la residenza, ma anche il territorio in cui si trova, la Brianza. Completa il progetto un calendario di percorsi guidati a piedi, ispirati alle testimonianze di Alessandro Greppi, che ne ha raccontato nei suoi diari e che spesso ne ha raffigurato le bellezze naturalistiche e artistiche nelle sue opere.

    In programma per domenica 25 ottobre alle 9 il percorso guidato A PIEDI, IN BRIANZA CON ALESSANDRO GREPPI. Dalla Canonica di San Salvatore al Santuario di Bevera.

    _________________________________________

    Per partecipare ai percorsi guidati è obbligatoria la prenotazione scrivendo a attivitàculturali@villagreppi.it entro le ore 12 del venerdì precedente.
    I percorsi saranno effettuati con un minimo di 15 partecipanti (max 30). Sono indispensabili scarpe da cammino.

    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    L’ingresso è libero

    Canonica di San Salvatore
    via Castello
    Barzanò

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • La Passione per il Delitto

    Festival di narrativa poliziesca

    La Passione per il Delitto

    Valerio Varesi presenta “L'ora buca”

    sabato 24 Ottobre 2020
    ore 18.00
    Correzzana (MB)

    La Passione per il Delitto è il festival che il Consorzio Brianteo Villa Greppi e l’associazione La Passione per il Delitto dedicano alla narrativa poliziesca: una kermesse ideata da Paola Pioppi e che propone un susseguirsi di incontri con alcuni dei più importanti autori italiani del genere letterario noir. In programma da domenica 18 a sabato 24 ottobre, la diciannovesima edizione del festival può infatti contare sulla presenza di una trentina di ospiti tra scrittori, giornalisti, saggisti, tutti autori di libri di genere usciti nell’ultimo anno.

    Sabato 24 ottobre alle 18, il centro polifunzionale di Correzzana ospita l’incontro con Valerio Varesi, autore de “L’ora buca” (Frassinelli) che dialogherà con Mauro Cereda.

    Nell’aula professori di una non meglio identificata scuola superiore, con una regolarità dettata dagli orari di docenza e soprattutto dalle anelate ore buche, due insegnanti di scienze si incontrano, chiacchierano del più e del meno e disquisiscono di massimi sistemi sotto lo sguardo benevolo e forse moderatamente onnisciente dell’epicureo bidello Mario. Avendo formazione scientifica, i due uomini non possono evitare di valutare la loro condizione vagante nell’universo infinito. Per uno dei due, d’ora in poi il Professore, è anche diventato difficile, se non impossibile, rispettare i dettami del programma. È così che, per conquistare un posto nel mondo che sia all’altezza delle sue ambizioni, si imbatte nell’Agenzia. Ma soddisfare le aspettative della inquietante e potentissima Agenzia, non basta. E il patto del Professore prevede un prezzo sempre più alto.

    ______________________________________

    Per seguire gli incontri non è necessaria la prenotazione: l’accesso sarà consentito fino a esaurimento dei posti disponibili, in osservanza del distanziamento e delle normative sanitarie. La mascherina è obbligatoria.

    Nuovo Centro Polifunzionale
    via Leonardo da Vinci 6
    Correzzana

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    ingresso libero
    Letteratura
  • Vivere Villa Greppi

    Conferenza di Laura Caspani

    Villa Greppi a Casatevecchio, storia di una famiglia

    venerdì 23 Ottobre 2020
    ore 18.00
    Casatenovo (LC)

    Villa Greppi è un luogo speciale, un luogo con una lunga storia tracciata da persone diverse, che hanno vissuto questo posto intensamente. Il parco, la villa, le pertinenze rustiche custodiscono memoria di quello che furono e serbano il fascino di epoche passate. I segni del tempo sui muri e l’eleganza dei giardini si uniscono, dando vita a un’atmosfera dalla grande forza evocatrice.

    Dedicata a questo luogo e alla sua storia e curata dall’associazione Brig – cultura e territorio, la rassegna “Vivere Villa Greppi. I disegni. La villa. Il territorio vuole essere lo strumento per avvicinare il pubblico all’incanto di Villa Greppi, aprendo finestre sulle diverse “stanze” del suo passato, con appuntamenti serali dedicati al racconto storico, che vedono per protagonista non solo la residenza, ma anche il territorio in cui si trova, la Brianza. Completa il progetto un calendario di percorsi guidati a piedi, ispirati alle testimonianze di Alessandro Greppi, che ne ha raccontato nei suoi diari e che spesso ne ha raffigurato le bellezze naturalistiche e artistiche nelle sue opere.

    In programma per venerdì 23 ottobre alle 18, nella sala polifunzionale La colombina di Casatenovo, la conferenza a cura di Laura Caspani Villa Greppi a Casatevecchio, storia di una famiglia.

    _________________________________

    Si informa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili alle conferenze è limitato. Si consiglia dunque di arrivare con anticipo.

    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scopri di più su Vivere Villa Greppi

     

    Sala Polifunzionale “La Colombina”
    Piazza per la Pace (già Don Giovanni Sala)
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • La Passione per il Delitto

    Festival di narrativa poliziesca

    La Passione per il Delitto

    Incontro con Serena Uccello e Gioacchino Criaco

    mercoledì 21 Ottobre 2020
    ore 21.00
    Monticello Brianza (LC)

    La Passione per il Delitto è il festival che il Consorzio Brianteo Villa Greppi e l’associazione La Passione per il Delitto dedicano alla narrativa poliziesca: una kermesse ideata da Paola Pioppi e che propone un susseguirsi di incontri con alcuni dei più importanti autori italiani del genere letterario noir. In programma da domenica 18 a sabato 24 ottobre, la diciannovesima edizione del festival può infatti contare sulla presenza di una trentina di ospiti tra scrittori, giornalisti, saggisti, tutti autori di libri di genere usciti nell’ultimo anno.

    Mercoledì 21 ottobre alle 21, l’Antico Granaio di Villa Greppi ospita l’incontro a due voci tra Serena Uccello (autrice di “La nostra casa felice”, Giulio Perrone) e Gioacchino Criaco (autore di “L’ultimo drago di Aspromonte”, Rizzoli). Modera Alessandro de Lisi. 

    Serena Uccello | La nostra casa felice
    Giulio Perrone
    Quando sei nella squadra mobile di Reggio Calabria, impari che seguire i silenzi è importante quanto stare dietro alle parole. Quando rincorri latitanti, impari che intrufolarti nelle vite altrui conta più che cercare indizi nelle loro case. A raccogliere questi insegnamenti è Argentina, impegnata nelle indagini nella Piana di Gioia Tauro che hanno portato alla cattura del boss Gregorio e alla fuga del figlio Domenico. La poliziotta, con l’intento di mettersi sulle sue tracce, si trova a seguire i rapporti di sangue, le diramazioni dell’albero genealogico e vede la sua stessa vita risucchiata in quel vortice di ambiguità e di bugie tanto da chiedersi chi sia davvero suo marito Antonio.

    Gioacchino Criaco | L’ultimo drago d’Aspromonte
    Rizzoli Lizard
    Un ragazzo viene portato dalla madre in una comunità di recupero nel cuore dell’Aspromonte. Confinato in un bosco, sceglie di restarci per anni, vagando per la montagna fra sussurri magici e strani segnali di vita: le tracce degli animali, l’intrico delle piante, gli incontri notturni degli abitanti del villaggio vicino. La natura lo accerchia, animata da forze alle quali non si riesce a dare un nome, forse cattive forse no. Forze che esplodono quando, in casa di un pastore, il ragazzo trova dei vecchi giornali che parlano di un incidente che ha segnato la sua famiglia. Che cosa nasconde il passato dei suoi genitori: terrorismo? ‘Ndrangheta? Nella sua mente tutto comincia a prendere fuoco, come nel petto del Drago di roccia che regna da sempre sull’Aspromonte. La magia di questa bestia divina lo condurrà lungo il sentiero di un’inattesa rinascita.

    ______________________________________

    Per seguire gli incontri non è necessaria la prenotazione: l’accesso sarà consentito fino a esaurimento dei posti disponibili, in osservanza del distanziamento e delle normative sanitarie. La mascherina è obbligatoria.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    ingresso libero
    Letteratura
  • La Passione per il Delitto

    Festival di narrativa poliziesca

    La Passione per il Delitto

    Enrico Fovanna presenta "L’arte sconosciuta del volo"

    martedì 20 Ottobre 2020
    ore 21.00
    Triuggio (MB)

    La Passione per il Delitto è il festival che il Consorzio Brianteo Villa Greppi e l’associazione La Passione per il Delitto dedicano alla narrativa poliziesca: una kermesse ideata da Paola Pioppi e che propone un susseguirsi di incontri con alcuni dei più importanti autori italiani del genere letterario noir. In programma da domenica 18 a sabato 24 ottobre, la diciannovesima edizione del festival può infatti contare sulla presenza di una trentina di ospiti tra scrittori, giornalisti, saggisti, tutti autori di libri di genere usciti nell’ultimo anno.

    Martedì 20 ottobre alle 21, la sala consiliare di Triuggio ospita Enrico Fovanna, autore de “L’arte sconosciuta del volo” (Giunti) per l’occasione intervistato da Mario Consani.

    Premosello, Piemonte settentrionale, 1969. È il primo novembre, vigilia del giorno dei morti, e una scoperta agghiacciante sta per risvegliare l’orrore in paese, sconvolgendo l’infanzia di Tobia. Su una strada di campagna, vicino al ruscello, è stato rinvenuto il corpo di un suo compagno di scuola. A pochi mesi di distanza dal ritrovamento del cadavere di un’altra ragazzina. In paese si diffonde il terrore: ormai è evidente che per le campagne si aggira un mostro, un mostro che uccide i bambini. Tobia è afflitto dal senso di colpa e dalla vergogna, perché con quel ragazzo aveva fatto a botte proprio il giorno della sua scomparsa, desiderando davvero di liberarsi di lui. Adesso è difficile tornare alla vita di prima.

    ______________________________________

    Per seguire gli incontri non è necessaria la prenotazione: l’accesso sarà consentito fino a esaurimento dei posti disponibili, in osservanza del distanziamento e delle normative sanitarie. La mascherina è obbligatoria.

    Sala consiliare,
    via Vittorio Veneto 15
    Triuggio

    guarda sulla mappa >

    Letteratura
    ingresso libero
    Letteratura
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    Diego Velazquez. Las Meninas

    martedì 20 Ottobre 2020
    ore 18.00
    Bulciago (LC)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, torna La poesia muta, il corso promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi con l’intento di presentare e approfondire un’opera d’arte a ogni incontro, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi.

    Attraverso l’analisi dell’opera e il racconto della biografia dell’artista, la consulente per le arti visive del Consorzio Simona Bartolena indaga i motivi della sua importanza e celebrità e contestualizza il momento storico-artistico in cui è stata creata.

    Martedì 20 ottobre alle 18 (nella Biblioteca comunale di Bulciago) si parla di “Las Meninas” di Diego Velazquez, opera realizzata nel 1656 ed esposta al Museo del Prado di Madrid.


    Il corso è gratuito.
    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid -19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo e di prenotare tramite email scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it.
    L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    > Scarica il programma del corso

    Sala Conferenze S. Pertini
    via del Beneficio, 1 (Biblioteca comunale)
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Voci della Storia

    Conferenza di Daniele Frisco

    LA TRAVOLGENTE E TRAGICA BERLINO ANNI VENTI (1920-1933)

    lunedì 19 Ottobre 2020
    ore 21.00
    SIRONE (LC)

    Un viaggio in sette tappe nella storia del Novecento, dalla Vienna di inizio secolo alla Sarajevo degli anni Novanta. Nell’ambito del progetto Voci della Storia, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un ciclo di dieci conferenze dedicato a sette città europee – Vienna, Berlino, Parigi, Varsavia, Praga, Londra e Sarajevo – raccontate in un momento fondamentale della loro storia novecentesca. Si tratta di anni in cui dal punto di vista artistico, culturale e politico sono diventate, nel bene o nel male, il centro simbolico dell’Europa.

    Un racconto cronologico a cura del consulente storico del Consorzio Villa Greppi Daniele Frisco, alla scoperta di momenti di gloria che, in molti casi, hanno però coinciso con una sorta di canto del cigno, periodo di incredibile sviluppo prima di una rovinosa caduta causata dagli eventi drammatici del Secolo Breve.

    In programma per lunedì 19 ottobre, nel Cineteatro Parrocchiale di Sirone, la conferenza dal titolo “LA TRAVOLGENTE E TRAGICA BERLINO ANNI VENTI (1920-1933)“, che racconta l’incredibile Berlino di Weimar, città ribelle, con locali notturni aperti tutta la notte, spettacoli di cabaret e innovazioni culturali, dalla musica al teatro, dal cinema alla letteratura, dall’arte all’architettura. Quello dei Goldene Zwanziger è un grande fermento culturale, che va di pari passo, però, con fortissime tensioni ideologiche, tra tentativi rivoluzionari e di colpi di stato, insanabili instabilità politiche e insormontabili difficoltà economiche, che all’inizio degli anni Trenta spianeranno la strada al partito nazionalsocialista di Adolf Hitler.

    _______________________________

    Si avvisa il gentile pubblico che nel rispetto delle disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid-19 il numero dei posti disponibili è limitato, si consiglia dunque di arrivare con anticipo. L’accesso agli eventi è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani.

    Cineteatro Parrocchiale,
    via Papa Giovanni XXIII
    Sirone

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura