•  

    Ville aperte in Brianza

    Visite guidate alla Villa e al Parco

    dal 28 al 29 Settembre 2019
    ore 14.00
    Monticello Brianza (LC)

    Ville Aperte in Brianza è un’iniziativa promossa della Provincia di Monza giunta quest’anno alla sua diciassettesima edizione e alla quale Villa Greppi aderisce con l’apertura della Villa e con alcuni eventi collaterali. Dal 14 al 29 settembre 2019 oltre 150 siti pubblici e privati tra ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei del territorio della Brianza spalancheranno le porte al pubblico, affiancando alla visita guidata degli stessi un ricco calendario di eventi e arti performative.

    In occasione dell’iniziativa, sabato 28 e domenica 29 settembre Villa Greppi torna a proporre una visita guidata, della durata di 45 minuti circa: un percorso che si snoda tra il Parco e l’interno della Villa e che illustra ai visitatori non solo la bellezza storico-artistica del luogo, ma anche il contesto socio-economico e politico in cui la famiglia Greppi ha occupato un ruolo di primo piano tra Ottocento e Novecento. La figura di Alessandro Greppi e le sue opere artistiche e documentarie costituiscono testimonianza preziosa del tempo e affascinano il visitatore per la grande capacità di osservazione e per l’intensità poetica.

    Orari delle visite guidate: sabato 28 settembre alle 14, alle 15, alle 16 e alle 17; domenica 29 settembre alle 9:30, alle 10:30, alle 11:30, alle 14, alle 15, alle 16 e alle 17.

    Eventi collaterali:

    > Prenota qui la tua visita

    > Consulta il sito di Ville Aperte in Brianza

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura

    Costo: 4 euro, ingresso gratuito per bambini sotto ai 12 anni

    Cultura
  • Residenze d’artista

    In occasione di "Ville aperte in Brianza"

    Open Studio

    L'atelier d'arte apre le porte al pubblico

    dal 28 al 29 Settembre 2019
    ore 14.00
    Monticello Brianza (LC)

    In occasione di Ville Aperte in Brianza, l’iniziativa promossa della Provincia di Monza e che dal 14 al 29 settembre 2019 apre le porte di oltre 150 siti pubblici e privati tra ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei del territorio della Brianza, Villa Greppi propone un cartellone di iniziative.

    Accanto alle visite guidate al Parco e alla Villa (qui tutte le informazioni dettagliate), il pubblico avrà la possibilità di visitare l’atelier d’arte della Villa, di conoscere i due artisti che ci lavorano e di ammirarne le opere. Con due linguaggi distantissimi e storie professionali molto diverse, Vera Pravda e Roberto Picchi sono i due artisti selezionati dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per il 2019 nell’ambito del progetto “Residenze d’artista”. Scultore e ideatore di installazioni site-specific lui, pittrice lei, i due artisti trovano un forte punto di contatto nella passione per il tema ambientale ed ecologista.

    > Scopri di più sul progetto “Residenze d’artista”

     

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    ingresso libero
    Arte
  •  

    Spettacolo di teatro danza

    La città si muove

    A Villa Greppi "Caffeine-Incontri con la danza"

    sabato 28 Settembre 2019
    ore 18.00
    Monticello Brianza (LC)

    Fa tappa nello splendido scenario del Parco di Villa Greppi il festival Caffeine – Incontri con la danza dell’associazione Piccoli Idilli, rassegna di danza contemporanea e teatro danza in programma in Brianza dal 14 settembre al 12 ottobre 2019. In programma per sabato 28 settembre alle 18, infatti, lo spettacolo La città si muove della Compagnia Sanspapiè, evento che si inserisce nel cartellone di appuntamenti collaterali di Ville aperte in Brianza.

    La performance è un’opera di danza itinerante nata dalla 1-Bit Symphony dell’artista newyorkese Tristan Perich, manifesto dell’elettronica post-modern pensata per una fruizione tutta particolare, essendo contenuta in un circuito alloggiato nella custodia di un cd che suona la sinfonia elettronica in cinque movimenti.
    Un’opera potente, da ascoltare in cuffia, individualmente. La relazione tra posizione singola e collettiva, in un contesto urbano e disordinato, è il cardine della ricerca coreografica: i danzatori si muovono in funzione dello spazio e del pubblico, che si trova a essere inconsapevolmente parte del disegno coreografico.
    L’opera, firmata da Lara Guidetti, attraverso un sistema di streaming si sviluppa attraverso movimenti musicali e coreografici che si svolgono contemporaneamente in più luoghi di rappresentazione, in un moltiplicarsi di sguardi sull’azione scenica.

    Per informazioni e prenotazioni: scrivere a info@piccoliidilli.it

    > Scopri di più sul festival “Caffeine”

    > Scopri il cartellone di visite guidate alla Villa e al Parco promosse in occasione di “Ville aperte in Brianza”

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di pioggia lo spettacolo sarà annullato. Biglietti: intero 8 euro, ridotto (under 18) 5 euro

    Teatro
  • Villa Greppi per l’Arte

    Conferenza di Simona Bartolena

    IL GIAPPONISMO

    Come il Giappone influenzò l’arte europea

    mercoledì 2 Ottobre 2019
    ore 21.00
    Verano Brianza (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, Conferenze d’autunno è un calendario di incontri dedicati alle più significative mostre del panorama espositivo attuale, come sempre a cura della studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena. Un cartellone composto da tre approfondimenti e pensato per avvicinare i cittadini al mondo dell’Arte, offrendo validi strumenti per approfondire e conoscere artisti e correnti.

    Al centro della conferenza di mercoledì 2 ottobre 2019 (nella biblioteca comunale di Verano Brianza) è il Giapponismo, ossia l’influenza che l’arte giapponese ha avuto sull’Occidente, in particolare sugli artisti francesi. La conferenza, tenuta da Simona Bartolena e dal titolo IL GIAPPONISMO. Come il Giappone influenzò l’arte europea, è promossa in occasione della mostra Impressioni d’oriente, allestita al Mudec di Milano.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’Arte

    > Soglia il pieghevole della rassegna

    Biblioteca civica Mons. Galbiati
    via Nazario Sauro, 36 (angolo San Carlo)
    Verano Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    GIOTTO. Cappella degli Scrovegni

    martedì 15 Ottobre 2019
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nel cinquecentesimo anniversario della morte del genio vinciano e nell’ambito di Villa Greppi per l’Arte, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un nuovo progetto: un corso di sei incontri pensato per presentare e approfondire un’opera d’arte, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera, la studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena indagherà i motivi della sua importanza e della sua celebrità e illustrerà il momento storico-artistico in cui è stata creata, senza tralasciare di raccontare la biografia dell’artista.

    Martedì 15 ottobre alle 17.30 è in programma la lezione dal titolo GIOTTO. Cappella degli Scrovegni. La cappella degli Scrovegni è un luogo di culto del centro storico di Padova e ospita il celebre ciclo di affreschi di Giotto, realizzato nei primi anni del XIV secolo e considerato uno dei capolavori dell’arte occidentale.

    Tutti gli appuntamenti si terranno presso l’Antico Granaio di Villa Greppi.

    È consigliata l’iscrizione. Il corso è gratuito. Si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’arte

    > Scarica il depliant con tutti gli appuntamenti del corso La poesia muta

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte

    Informazioni e iscrizioni: attivitaculturali@villagreppi.it | tel 039 9207160

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    PIERO DELLA FRANCESCA. Pala Montefeltro

    martedì 22 Ottobre 2019
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nel cinquecentesimo anniversario della morte del genio vinciano e nell’ambito di Villa Greppi per l’Arte, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un nuovo progetto: un corso di sei incontri pensato per presentare e approfondire un’opera d’arte, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera, la studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena indagherà i motivi della sua importanza e della sua celebrità e illustrerà il momento storico-artistico in cui è stata creata, senza tralasciare di raccontare la biografia dell’artista.

    Martedì 22 ottobre alle 17.30 è in programma la lezione dal titolo PIERO DELLA FRANCESCA. Pala Montefeltro. Conservata nella Pinacoteca di Brera di Milano, la Pala Montefeltro si compone di Sacra Conversazione con la Madonna col Bambino, sei santi, quattro angeli e il donatore Federico da Montefeltro ed è stata realizzata da Della Francesca nella seconda metà del Quattrocento.

    Tutti gli appuntamenti si terranno presso l’Antico Granaio di Villa Greppi.

    È consigliata l’iscrizione. Il corso è gratuito. Si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’arte

    > Scarica il depliant con tutti gli appuntamenti del corso La poesia muta

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte

    Informazioni e iscrizioni: attivitaculturali@villagreppi.it | tel 039 9207160

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    LEONARDO DA VINCI. La Dama con l’ermellino

    martedì 5 Novembre 2019
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nel cinquecentesimo anniversario della morte del genio vinciano e nell’ambito di Villa Greppi per l’Arte, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un nuovo progetto: un corso di sei incontri pensato per presentare e approfondire un’opera d’arte, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera, la studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena indagherà i motivi della sua importanza e della sua celebrità e illustrerà il momento storico-artistico in cui è stata creata, senza tralasciare di raccontare la biografia dell’artista.

    Martedì 5 novembre alle 17.30 è in programma la lezione dal titolo LEONARDO DA VINCI. La Dama con l’ermellino. Conservata nel Museo Nazionale di Cracovia, questo capolavoro è indicativamente databile 1488-1490 ed è uno dei dipinti simbolo dello straordinario livello artistico raggiunto da Leonardo Da Vinci durante il suo primo soggiorno milanese. La donna ritratta viene comunemente identificata con Cecilia Gallerani.

    Tutti gli appuntamenti si terranno presso l’Antico Granaio di Villa Greppi.

    È consigliata l’iscrizione. Il corso è gratuito. Si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’arte

    > Scarica il depliant con tutti gli appuntamenti del corso La poesia muta

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte

    Informazioni e iscrizioni: attivitaculturali@villagreppi.it | tel 039 9207160

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    CARAVAGGIO. Vocazione di San Matteo

    martedì 12 Novembre 2019
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nel cinquecentesimo anniversario della morte del genio vinciano e nell’ambito di Villa Greppi per l’Arte, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un nuovo progetto: un corso di sei incontri pensato per presentare e approfondire un’opera d’arte, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera, la studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena indagherà i motivi della sua importanza e della sua celebrità e illustrerà il momento storico-artistico in cui è stata creata, senza tralasciare di raccontare la biografia dell’artista.

    Martedì 12 novembre alle 17.30 è in programma la lezione dal titolo CARAVAGGIO. Vocazione di San Matteo. Realizzato tra il 1599 ed il 1600 per decorare la Cappella Contarelli della chiesa di San Luigi dei Francesi di Roma, questo dipinto di Michelangelo Merisi detto Caravaggio si ispira all’episodio raccontato nel Vangelo secondo Matteo e raffigura il momento preciso in cui Cristo, indicando San Matteo, lo chiama all’apostolato.

    Tutti gli appuntamenti si terranno presso l’Antico Granaio di Villa Greppi.

    È consigliata l’iscrizione. Il corso è gratuito. Si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’arte

    > Scarica il depliant con tutti gli appuntamenti del corso La poesia muta

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte

    Informazioni e iscrizioni: attivitaculturali@villagreppi.it | tel 039 9207160

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    Conferenza di Simona Bartolena

    DA HAYEZ A PREVIATI, DA INGRES A MILLAIS

    L’amore nella pittura dell’ 800

    mercoledì 13 Novembre 2019
    ore 21.00
    Besana in Brianza (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, Conferenze d’autunno è un calendario di incontri dedicati alle più significative mostre del panorama espositivo attuale, come sempre a cura della studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena. Un cartellone composto da tre approfondimenti e pensato per avvicinare i cittadini al mondo dell’Arte, offrendo validi strumenti per approfondire e conoscere artisti e correnti.

    Il titolo dell’incontro di mercoledì 13 novembre 2019 (nella Serra del parco di Villa Filippini di Besana Brianza) è DA HAYEZ A PREVIATI, DA INGRES A MILLAIS. L’amore nella pittura dell’ 800. La conferenza, tenuta da Simona Bartolena, è promossa in occasione della mostra Amore Passione e Sentimento, allestita a Palazzo della Meridiana di Genova.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’Arte

    > Soglia il pieghevole della rassegna

    Villa Filippini Besana in Brianza
    via Viarana, 14
    Besana in Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    ÉDOUARD MANET. Le Déjeuner sur l’herbe

    martedì 19 Novembre 2019
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nel cinquecentesimo anniversario della morte del genio vinciano e nell’ambito di Villa Greppi per l’Arte, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un nuovo progetto: un corso di sei incontri pensato per presentare e approfondire un’opera d’arte, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera, la studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena indagherà i motivi della sua importanza e della sua celebrità e illustrerà il momento storico-artistico in cui è stata creata, senza tralasciare di raccontare la biografia dell’artista.

    Martedì 19 novembre alle 17.30 è in programma la lezione dal titolo ÉDOUARD MANET. Le Déjeuner sur l’herbe. Conservato al Musée d’Orsay di Parigi, questo dipinto viene realizzato da Manet tra il 1862 e il 1863 ed è motivo di scandalo per la contemporaneità dell’episodio raccontato, tanto da essere scartato dal Salon ufficiale del 1863 ed essere in seguito esposto al Salon des Refusés.

    Tutti gli appuntamenti si terranno presso l’Antico Granaio di Villa Greppi.

    È consigliata l’iscrizione. Il corso è gratuito. Si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’arte

    > Scarica il depliant con tutti gli appuntamenti del corso La poesia muta

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte

    Informazioni e iscrizioni: attivitaculturali@villagreppi.it | tel 039 9207160

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    La poesia muta

    PABLO PICASSO. Les demoiselles d’Avignon

    martedì 26 Novembre 2019
    ore 17.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nel cinquecentesimo anniversario della morte del genio vinciano e nell’ambito di Villa Greppi per l’Arte, il Consorzio Brianteo Villa Greppi propone un nuovo progetto: un corso di sei incontri pensato per presentare e approfondire un’opera d’arte, scegliendola tra i più grandi capolavori di tutti i tempi. Attraverso l’analisi dell’opera, la studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena indagherà i motivi della sua importanza e della sua celebrità e illustrerà il momento storico-artistico in cui è stata creata, senza tralasciare di raccontare la biografia dell’artista.

    Martedì 26 novembre alle 17.30 è in programma la lezione dal titolo PABLO PICASSO. Les demoiselles d’Avignon. Conservato al MoMA di New York, questo dipinto è uno dei più celebri di Pablo Picasso, è datato 1907 e rappresenta, in uno stile che getta le basi per il Cubismo, cinque prostitute in un bordello di calle Avignon, a Barcellona.

    Tutti gli appuntamenti si terranno presso l’Antico Granaio di Villa Greppi.

    È consigliata l’iscrizione. Il corso è gratuito. Si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’arte

    > Scarica il depliant con tutti gli appuntamenti del corso La poesia muta

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Arte

    Informazioni e iscrizioni: attivitaculturali@villagreppi.it | tel 039 9207160

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Arte
  • Villa Greppi per l’Arte

    Conferenza di Simona Bartolena

    ALBERTO GIACOMETTI E IL SUO TEMPO

    La scultura in Europa nel secondo Novecento

    mercoledì 4 Dicembre 2019
    ore 21.00
    Usmate Velate (MB)

    Nell’ambito del progetto Villa Greppi per l’Arte, Conferenze d’autunno è un calendario di incontri dedicati alle più significative mostre del panorama espositivo attuale, come sempre a cura della studiosa d’arte nonché consulente per le arti visive del Consorzio Villa Greppi Simona Bartolena. Un cartellone composto da tre approfondimenti e pensato per avvicinare i cittadini al mondo dell’Arte, offrendo validi strumenti per approfondire e conoscere artisti e correnti.

    Il titolo dell’incontro di mercoledì 4 dicembre 2019 (nella Sala Lea Garofalo di Villa Borgia, a Usmate Velate) è ALBERTO GIACOMETTI E IL SUO TEMPO. La scultura in Europa nel secondo Novecento. La conferenza, tenuta da Simona Bartolena, è promossa in occasione della mostra Il tempo di Giacometti, da Chagall a Kandinskij, allestita a Palazzo della Gran Guardia di Verona.

    > Scopri di più su Villa Greppi per l’Arte

    > Soglia il pieghevole della rassegna

    Sala Lea Garofalo di Villa Borgia
    Via Vittorio Emanuele II 28
    Usmate Velate

    guarda sulla mappa >

    Arte
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Arte

Ultimi eventi conclusi 2019

  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Decameron

    Con Tullio Solenghi

    domenica 8 Settembre 2019
    ore 21.00
    Monticello Brianza (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Domenica 8 settembre, alle 21.00, l’appuntamento è a Villa Greppi di Monticello Brianza per la grande chiusura del festival: in programma “Decameron” con Tullio Solenghi. L’attore genovese restituisce la lingua originale di Boccaccio rendendola accessibile e comprensibile e affronta la lettura interpretata di sei tra le più note novelle: Chichibio e la gru, Peronella, Federigo degli Alberighi, Masetto di Lamporecchio, Madonna Filippa, Alibech. Boccaccio ha il merito di aver elaborato il primo grande progetto narrativo della letteratura occidentale, inserendo i cento racconti in un libro organico capace di rappresentare, la varietà e complessità del mondo. A tutti è concessa una storia, dai re agli operai.

    🔴 ATTENZIONE: causa meteo incerto lo spettacolo si terrà al Cineteatro Edelweiss di Besana Brianza

    > Scarica il calendario dettagliato del festival

    > Scopri di più sul festival

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo Cineteatro Edelweiss di Besana Brianza

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Gruppi di letture

    Letture su Esilio

    domenica 8 Settembre 2019
    ore 11.00
    Monticello Brianza (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Domenica 8 settembre, alle 11.00, l’appuntamento è a Villa Greppi di Monticello Brianza, dove è in programma “Letture su Esilio”, gruppi di letture delle biblioteche con la partecipazione dell’attrice Giusi Vassena.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Letteratura

    In caso di maltempo Antico Granaio di Villa Greppi

    scarica il depliant
    ingresso libero
    Letteratura
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Urlando furiosa

    Con Rita Pelusio

    sabato 7 Settembre 2019
    ore 21.00
    Lesmo (MB)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Sabato 7 settembre, alle 21.00, l’appuntamento è nel Parco Comunale di Lesmo, dove è in programma “Urlando furiosa” con Rita Pelusio. Giocando con l’immaginario dell’epica, l’attrice presenta Urlando, un’eroina all’incontrario, piena di dubbi, in crisi, perennemente bastonata dalla realtà. Intollerante al senno, è inadatta a vivere sulla terra e per questo viene esiliata sulla Luna, luogo dove finiscono le cose perdute.
    Urlando si sente proprio cosi, persa. Forse avrebbe fatto meglio ad accettare il senno terrestre che ha sempre rifiutato. Attraverso le sue riflessioni e il racconto delle sue battaglie perse, Urlando si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede se ha ancora senso credere nell’incredibile, sfidare il cinismo e la disillusione, immaginare il futuro con più incanto. Lo spettacolo, scritto con Domenico Ferrari, Riccardo Piferi e Riccardo Pippa, nasce dalla fantasia di Rita Pelusio, attrice e autrice che da anni sperimenta un teatro che sappia essere al contempo comico e civile.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Parco Comunale
    via Ratti
    Lesmo

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo CineTeatro Piccolo

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo per famiglie

    Chicco di grano

    sabato 7 Settembre 2019
    ore 16.30
    Lesmo (MB)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Sabato 7 settembre, alle 16.30, l’appuntamento è nel Parco Comunale di Lesmo, dove è in programma lo spettacolo per famiglie “Chicco di grano”. Una favola dal sapore antico, sull’amore per la natura e la ciclicità delle stagioni. La storia di due formiche, Milly e Molly, che, come ogni anno in estate, partono in cerca delle provviste da raccogliere e conservare in vista dei mesi invernali. Durante la loro ricerca scoprono da due contadini, intenti a parlare tra loro, che è possibile far nascere una spiga, che conterrà tantissimi chicchi di grano, piantandone un solo chicco. Le due formiche avranno bisogno dell’aiuto di tanti amici della natura come il sole, la pioggia, il vento, le nuvole ed i contadini.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Parco Comunale
    via Ratti
    Lesmo

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo Struttura Gelateria Domino

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Con me in Paradiso

    giovedì 5 Settembre 2019
    ore 21.00
    Casatenovo (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Giovedì 5 settembre, alle 21, l’appuntamento è a Cascina Rancate di Casatenovo, dove è in programma “Con me in Paradiso” di Teatro Periferico. Si tratta di un racconto di due moderni “ladroni” in fuga, il padrone di una ex fabbrica e un extracomunitario, che si ritrovano a tu per tu con un personaggio a loro sconosciuto: Gesù, inseguito da una folla inferocita. È anche la storia vera del gruppo di lavoro che si è creato attorno alla messa in scena del copione: gli attori di Teatro Periferico e alcuni richiedenti asilo. Partendo dal testo, il lavoro si è intrecciato con il vissuto dei partecipanti al laboratorio. Così, alla finzione della vicenda si è andata sovrapponendo la vita reale.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Cascina Rancate,
    via Sironi
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo Salone Oratorio di Rogoredo

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Fly me to the moon

    martedì 3 Settembre 2019
    ore 21.00
    Usmate Velate (MB)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Martedì 3 settembre, alle 21, l’appuntamento è nel Parco di Villa Borgia di Usmate Velate, dove è in programma “Fly me to the moon” di Jet Propulsion Theatre/Arditodesìo. Si tratta della storia di una relazione d’amore all’ombra del potente missile Saturno V e del Progetto Apollo: un amore sbilanciato fra lei, lui e la Luna, un sogno che li divora e che, per la sua stessa natura utopica, rischia continuamente di diventare la causa della loro distruzione. A distanza di cinquanta anni esatti dal primo sbarco dell’uomo sulla Luna, Arditodesìo porta in scena uno spettacolo che racconta dell’ingegno umano e della scienza che ha permesso di raggiungere un corpo celeste diverso dalla Terra. Ma “Fly Me To The Moon” mette in luce anche gli aspetti più nascosti delle missioni Apollo, sviscerando i drammi nascosti che questi sogni comportarono.

    Lo spettacolo sarà preceduto da un’introduzione a cura di Loris Lazzati.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Parco Villa Borgia
    via Vittorio Emanuele II 28
    Usmate Velate

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo aula magna scuole di via Luini

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    Dialoghi di profughi

    lunedì 2 Settembre 2019
    ore 21.00
    Viganò (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Lunedì 2 settembre, alle 21, l’appuntamento è nel cortile del municipio di Viganò, dove è in programma “Dialoghi di profughi” di Chille de la balanza: spettacolo tratto dall’amara e divertente riflessione di Bertolt Brecht su potere e populismo. In scena due soli personaggi: lo scienziato-intellettuale e l’operaio. Nei dialoghi tra loro un dissidio appena accennato perché qui ogni cosa contiene il suo contrario: i concetti vanno a spasso a due a due, litigando tra loro e la ragione non è mai unilaterale.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Cortile Municipio, via Risorgimento 24
    Viganò

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo Palestra comunale, via Leonardo da Vinci

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    "Esilio"

    Incontro aperto con Massimo Cacciari

    lunedì 2 Settembre 2019
    ore 18.00
    Sirtori (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Lunedì 2 settembre, alle 18, l’appuntamento è a Villa Besana di Sirtori, dove è atteso il filosofo Massimo Cacciari, protagonista di un incontro incentrato proprio sul tema dell’esilio.

    Laureato in Filosofia presso l’Università di Padova, già incaricato di Letteratura Artistica e poi di Estetica presso l’Università di Architettura di Venezia, è diventato ordinario in Estetica nel 1985. Direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Accademia di Architettura di Lugano dal 1998 al 2005, nel 2002 fonda con don Luigi Verzè la Facoltà di Filosofia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, di cui è il primo preside. Dal 2012 è professore emerito di Filosofia presso lo stesso Ateneo dove insegna Pensare filosofico e metafisica. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali tra cui il premio Hannah Arendt per la filosofia politica.

    A seguire aperitivo a cura di Oasi WWF Galbusera Bianca
    € 8 | prenotazione obbligatoria

    > Scarica il libretto del Festival

     

    Villa Besana
    via Giovanni Besana 2
    Sirtori

    guarda sulla mappa >

    Cultura

    In caso di maltempo Palestra Centro sportivo Enzo Bearzot, via Ceregallo

    scarica il depliant
    Cultura
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo teatrale

    La nave dolce

    domenica 1 Settembre 2019
    ore 18.30
    Bulciago (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Domenica 1 settembre, alle 18.30, l’appuntamento è all’Area Museo Etnografico di Bulciago, dove va in scena la prima nazionale di “La nave dolce” di TIB Teatro. 8 agosto 1991: a Bari attracca la nave Vlora carica di 20.000 albanesi. 20.000 persone che arrivano in un sol colpo sono un paese intero. E un paese intero non lo si può rispedire a casa. Da un lato le autorità governative che vogliono quei ventimila, rinchiusi nello stadio cittadino trasformato in anfiteatro della lotta per la sopravvivenza; dall’altro la comunità di Bari, che li accoglie anche a suon di paste al forno e focacce.

    Questa è storia di oggi: parla di mare e di una nave presa d’assalto. È una storia di fuga e sogni, di desideri e pulsioni di libertà. Una storia di integrazione e incontro. Una storia intessuta di storie. Una storia che non è finita, che vuole ancora essere raccontata.

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

    Piccolo Museo della Tradizione Contadina,
    via Parini
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Teatro

    In caso di maltempo Palestra Scuola primaria

    scarica il depliant
    Teatro
  • L’ultima luna d’estate

    Spettacolo per bambini

    Cecco l’orsacchiotto

    domenica 1 Settembre 2019
    ore 16.30
    Casatenovo (LC)

    Si parla di esilio e dei suoi molteplici significati in questa ventiduesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Villa Greppi, organizzato da Teatro Invito e che porta nel Parco del Curone e sulle colline della Brianza oltre dieci giorni di spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate teatral-musicali.

    Domenica 1 settembre, alle 16.30, l’appuntamento è all’Oratorio San Luigi di Casatenovo, dove è in programma lo spettacolo per bambini “Cecco l’orsacchiotto”, di Pandemonium Teatro. Cosa c’è di più bello di un amico con cui giocare? Un amico sempre disponibile, mai stanco, che non dice mai no, pronto ad ogni desiderio! Ma dove si possono trovare amici così? Bisogna cercare bene… Nell’attesa di trovare questo grande tesoro, quasi tutti i bambini trovano un buon sostituto in un peluche: un orsacchiotto, una papera, un coniglio, magari una tenera pecorella! E quanti giochi si possono fare con questo amico! Si può andare a pescare, preparare torte e minestre di compleanno, partire per un viaggio sulla luna e lì incontrare i lunatici, farsi il solletico, mangiare un cestino da pic-nic, disegnare, ballare, andare a camminare nella neve, fotografare gli amici…

    > Scarica il libretto del Festival

    > Prenotazioni, informazioni e biglietti

     

     

    Oratorio San Luigi
    via Buttafava 58 – Fraz. Galgiana
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Teatro
    scarica il depliant
    Teatro