• Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    Archeologia cristiana in Brianza: le prime testimonianze

    mercoledì 20 Febbraio 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 20 febbraio (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), l’archeologo e ispettore onorario della Soprintendenza per i Beni archeologici per la Provincia di Lecco Luca Codara è protagonista della lezione dal titolo “Archeologia cristiana in Brianza: le prime testimonianze”.

    Laureato in Archeologia e Storia dell’Arte presso l’Università Cattolica di Milano e Specializzato in Archeologia medievale presso l’Università degli Studi di Milano, Codara si occupa attualmente di scavi e ricerche di natura archeologica e di valorizzazione del patrimonio culturale.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Visita guidata

    Visita al Memoriale della Shoah e ai luoghi della memoria ebraica di Milano

    domenica 3 Marzo 2019
    ore 9.00
    Memoriale della Shoah di Milano

    Nell’ambito dell’edizione 2019 di Percorsi nella Memoria, rassegna culturale promossa in occasione del Giorno della Memoria, il Consorzio Brianteo Villa Greppi organizza la visita guidata al Memoriale della Shoah di Milano (Binario 21) e ai luoghi cittadini della memoria ebraica.

    Accompagnati da Francesca Costantini – autrice del libro “I luoghi della memoria ebraica di Milano” – si visiterà un luogo simbolo della deportazione degli ebrei e degli altri perseguitati verso i campi di concentramento e di sterminio: un Memoriale sorto nella zona sottostante il piano dei binari della Stazione Centrale di Milano, proprio dove vennero caricati su carri bestiame i prigionieri in partenza dalle carceri di San Vittore.

    A seguire si andrà alla scoperta di alcuni luoghi di Milano che raccontano la storia della persecuzione antiebraica in Italia e che, come racconta Costantini nel suo libro, sono stati teatro di una vera e propria resistenza contro la violenza discriminatoria delle leggi del 1938.

    Iscrizioni entro lunedì 25 febbraio telefonando allo 039 9207160 in orari di ufficio oppure scrivendo ad attivitaculturali@villagreppi.it

    Costo totale:
    adulti: € 20,00, studenti e over 65: € 15
    • all’iscrizione per visita guidata e trasporto: € 10
    • sul pullman, in contanti, per l’ingresso al Binario 21: adulti: € 10, studenti e over 65: € 5

    > Scopri di più sul programma della giornata e sulle modalità per partecipare

    > Scopri di più sul libro di Francesca Costantini

    Memoriale della Shoah di Milano
    Piazza Edmond Jacob Safra, 1
    Milano

    guarda sulla mappa >

    Cultura

    Il pullman parte alle 9 dal parcheggio dell’Istituto Greppi a Monticello Brianza con fermata supplementare a Verano Brianza, via Nazario Sauro angolo via San Carlo

    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    Scrigni di pietra: il Romanico in Brianza

    mercoledì 6 Marzo 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 6 marzo (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), la storica dell’arte Manuela Beretta è protagonista della lezione dal titolo “Scrigni di pietra: il Romanico in Brianza”.

    Laureata in Storia dell’arte all’Università Cattolica, Manuela Beretta è specializzata in Storia dell’arte medievale e moderna e ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca con una tesi sul mosaico absidale di Sant’Ambrogio in Milano. È autrice di diversi saggi sulla pittura medievale lombarda, ha insegnato per dieci anni la storia dell’arte presso scuole superiori e ancora oggi è docente presso enti di didattica per adulti.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    La Brianza nelle pergamene dei monasteri medievali

    mercoledì 20 Marzo 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 20 marzo (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), la storica Martina Basile è protagonista della lezione dal titolo “La Brianza nelle pergamene dei monasteri medievali”.

    Laureata con lode in Storia Medievale presso l’Università Cattolica e con una tesi dedicata alla storia del monastero femminile di San Pietro di Cremella, Martina Basile ha in seguito conseguito il Dottorato di Ricerca in Storia medievale e nel 2006 ha portato a termine la nuova sistemazione del Fondo Pergamene della Biblioteca Capitolare del Duomo di Monza. Suoi, infine, diversi contributi sulla storia medievale briantea e milanese.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    L’Università del Monte di Brianza: un territorio tra esenzioni, privilegi e guerre

    mercoledì 3 Aprile 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 3 aprile (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi) l’ingegnare Stefano Brambilla è protagonista della lezione “L’Università del Monte di Brianza: un territorio tra esenzioni, privilegi e guerre”.

    Nato a Lecco nel 1981, Stefano Brambilla si laurea in Storia nel 2014 con una ricerca sulle risorse comuni medievali nel lecchese e suo principale interesse sono i comuni del Monte di Brianza nel Medioevo. Ha realizzato una ricerca storica sulla castanicoltura sul Monte di Brianza e pubblicato l’articolo “Imberido in un documento del 1252” su Archivi di Lecco e della Provincia.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    I rapporti tra arcivescovi e abati nel monastero di Civate

    mercoledì 24 Aprile 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 24 aprile (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), Carlo Castagna è protagonista della lezione dal titolo “I rapporti tra arcivescovi e abati nel monastero di Civate”.

    Laureato presso l’Università Cattolica di Milano, docente di Lingua e Letteratura Italiana, Latina e Storia presso il Liceo Scientifico “GB. Grassi di Lecco”, per oltre quarant’anni Carlo Castagna si è dedicato a viaggi di studio in vari continenti e all’approfondimento della storia del territorio, pubblicando diversi volumi relativi alle basiliche di San Pietro al Monte, San Calocero di Civate e la Cultura di Civate. È stato responsabile e docente in diversi corsi di formazione degli operatori culturali di Amici di San Pietro e Luce Nascosta.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    Ariberto da Intimiano e la pieve di Galliano

    mercoledì 8 Maggio 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 8 maggio (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), la storica dell’arte Manuela Beretta è protagonista della lezione dal titolo “Ariberto da Intimiano e la pieve di Galliano”.

    Laureata in Storia dell’arte all’Università Cattolica, Manuela Beretta è specializzata in Storia dell’arte medievale e moderna e ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca con una tesi sul mosaico absidale di Sant’Ambrogio in Milano. È autrice di diversi saggi sulla pittura medievale lombarda, ha insegnato per dieci anni la storia dell’arte presso scuole superiori e ancora oggi è docente presso enti di didattica per adulti.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Visita guidata

    Visita alla Canonica di San Salvatore di Barzanò

    sabato 11 Maggio 2019
    ore 0.00
    Barzanò (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Sabato 11 maggio è in programma la visita guidata alla Canonica di San Salvatore di Barzanò, uno degli esempi più pregevoli di romanico in Brianza.

    Ulteriori informazioni su orario e luogo di ritrovo saranno comunicati durante il corso.

    > Scopri di più sulla Canonica

     

    Canonica di San Salvatore
    via Castello
    Barzanò

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Visita guidata

    Civate: le pitture nascoste di San Calocero

    domenica 19 Maggio 2019
    ore 0.00
    Civate (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Domenica 19 maggio è in programma la visita guidata “Civate: le pitture nascoste di San Calocero (e quelle ritrovate della Casa del Pellegrino)“.

    Ulteriori informazioni su orario e luogo di ritrovo saranno comunicati durante il corso.

    > Scopri di più sul complesso di San Calocero

    Complesso di San Calocero
    via Stretta
    Civate

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    Teodolinda, il tesoro e il complesso regio a Monza

    mercoledì 22 Maggio 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 22 maggio (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), lo storico dell’arte Roberto Cassanelli è protagonista della lezione dal titolo “Teodolinda, il tesoro e il complesso regio a Monza”.

    Laureato in Storia dell’Arte medievale all’Università di Pavia, Roberto Cassanelli si è specializzato nelle Università di Firenze e di Poitiers in Francia ed è docente presso l’Università di Milano e presso l’Accademia di Brera, per la quale ricopre anche la carica di conservatore delle raccolte artistiche della medesima. Dal 1999 conservatore dei Musei Civici di Monza, è autore di numerosissimi saggi e contributi di storia dell’arte medievale e moderna e di storia della fotografia e dal 2018 lavora alla direzione generale Musei presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Visita guidata

    La pieve di Agliate e il suo battistero

    sabato 25 Maggio 2019
    ore 0.00
    Carate Brianza (MB)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo, partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Sabato 25 maggio è in programma la visita guidata “La pieve di Agliate e il suo battistero”.

    Ulteriori informazioni su orario e luogo di ritrovo saranno comunicati durante il corso.

    > Scopri di più sulla Pieve di Agliate

    Pieve di Agliate
    via Caprotti 1
    Carate Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura

Ultimi eventi conclusi 2019

  •  

    Giorno del Ricodo

    SOSPESO PER INDISPOSIZIONE DEL RELATORE

    Incontro con lo storico Alessandro Cattunar

    lunedì 11 Febbraio 2019
    ore 21.00
    Monticello Brianza (LC)

    In occasione del Giorno del Ricordo – ricorrenza istituita dal Parlamento italiano con la Legge N. 92 del 30 marzo 2004 e in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945) e della più complessa vicenda del confine orientale – il Consorzio Brianteo Villa Greppi ospita nell’Antico Granaio di Villa Greppi lo storico Alessandro Cattunar, autore del volume “Il confine delle memorie. Storie di vita e narrazioni pubbliche tra Italia e Jugoslavia (1922 – 1955)”.

    Prendendo spunto dal suo libro, Cattunar propone una narrazione basata su immagini e spezzoni di testimonianze per raccontare la complessa vicenda del confine orientale italiano. Voci, sguardi e racconti di vita quotidiana mettono in luce una pluralità di narrazioni irriducibili e sottolineano la dimensione soggettiva della Storia della prima metà del Novecento, dall’ascesa del fascismo alla guerra, dalle foibe alle manifestazioni per l’appartenenza nazionale. Un incontro che, attraverso l’analisi di fonti storiche, testimonianze orali e articoli tratti dalla stampa, descrive i complessi processi di rielaborazione della memoria, le dinamiche identitarie e i percorsi emotivi.

    Borsista presso il dipartimento di discipline storiche dell’Università di Padova, Alessandro Cattunar è presidente dell’Associazione Quarantasettezeroquattro, con cui sta sviluppando numerosi progetti di produzione, ricerca e formazione focalizzati sulla storia del Novecento nell’area di confine tra Italia e Slovenia. Le sue ricerche si focalizzano sulle problematiche della memoria e dell’identità nelle zone di confine, sulla storia della Shoah e dei totalitarismi, sull’analisi delle fonti orali e sul rapporto tra ricerca storica e media. È membro del consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Storia Orale, direttore generale del Festival internazionale della multimedialità urbana “In\visible cities” e curatore e responsabile dei progetti “Archivio della memoria dell’area di confine” e “Topografie della memoria. Museo diffuso dell’area di confine”.

    > Scopri di più sul volume “Il confine delle memorie”

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Convegno

    I LAGER NAZISTI IN ITALIA, FRA STORIA E MEMORIA

    BOLZANO, BORGO SAN DALMAZZO, FOSSOLI E TRIESTE

    sabato 9 Febbraio 2019
    ore 16.30
    Monticello Brianza (LC)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, l’antico granaio di Villa Greppi, a Monticello Brianza, ospita un evento speciale: il convegno “I LAGER NAZISTI IN ITALIA, FRA STORIA E MEMORIA. BOLZANO, BORGO SAN DALMAZZO, FOSSOLI E TRIESTE”, che vedrà intervenire esperti dei quattro campi di concentramento nazisti realizzati in Italia. Campi di transito e smistamento dai quali sono partiti i transport verso i lager d’oltralpe con i deportati italiani ma anche veri e propri campi di concentramento. La storia della deportazione nazifascista su suolo italiano e l’importanza della conservazione di luoghi dedicati alla memoria nel rispetto per le vittime e come monito per il futuro.

    Intervengono:

    Dario Venegoni, presidente nazionale dell’ANED;

    Adriana Muncinelli, storica dell’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo;

    Marzia Luppi, direttrice della Fondazione ex campo di Fossoli;

    Dunja Nanut, Presidente dell’ANED di Trieste;

    Daniele Frisco, moderatore.

     

     

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Presentazione del libro

    I LUOGHI DELLA MEMORIA EBRAICA DI MILANO

    Con Francesca Costantini

    giovedì 7 Febbraio 2019
    ore 20.45
    Cassago Brianza (LC)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, la sala consiliare di Cassago Brianza ospita Francesca Costantini, autrice del libro “I LUOGHI DELLA MEMORIA EBRAICA DI MILANO”.

    Edito da Mimesis, il libro porta per mano alla scoperta dei luoghi di Milano che raccontano la storia della persecuzione antiebraica in Italia, che ha avuto origine e che si è sviluppata diversi anni prima che il Paese venisse invaso dalle armate tedesche. Alcuni di questi luoghi furono teatro di una vera e propria resistenza contro la violenza discriminatoria delle leggi del 1938.

    Si anticipa che nel mese di marzo si terrà una visita guidata ai luoghi descritti nel volume. Tutte le informazioni saranno presto pubblicate sul sito del Consorzio Villa Greppi.

    Sala consiliare del Municipio
    piazza Italia Libera, 2
    Cassago Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Brianza, un territorio che ci parla

    Conferenza

    Ricerche sul passato in Brianza da Montevecchia al Monte Barro

    mercoledì 6 Febbraio 2019
    ore 17.00
    Monticello Brianza (LC)

    Un corso pluriennale che, attraverso un calendario di lezioni di storia, archeologia e storia dell’arte e una serie di uscite sul territorio, permette di conoscere la Brianza, il suo patrimonio artistico e culturale, le sue tradizioni. Si tratta di Brianza, un territorio che ci parla, il nuovo progetto didattico promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e curato dall’associazione Brig – cultura e territorio: un percorso per scoprire e riscoprire diversi aspetti dei luoghi che viviamo partendo, quest’anno, dal Medioevo.

    Mercoledì 6 febbraio (alle 17, nell’Antico Granaio di Villa Greppi), l’archeologo e ispettore onorario della Soprintendenza per i Beni archeologici per la Provincia di Lecco Luca Codara è protagonista della lezione dal titolo “Ricerche sul passato in Brianza da Montevecchia al Monte Barro”.

    Laureato in Archeologia e Storia dell’Arte presso l’Università Cattolica di Milano e Specializzato in Archeologia medievale presso l’Università degli Studi di Milano, Codara si occupa attualmente di scavi e ricerche di natura archeologica e di valorizzazione del patrimonio culturale.

    È consigliata l’iscrizione.
    Il corso è gratuito si propone una donazione libera per il sostegno dell’iniziativa.

    Antico Granaio di Villa Greppi
    via Monte Grappa, 21
    Monticello Brianza

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant prenotati per l’evento
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Presentazione del libro

    1938. STORIA, RACCONTO, MEMORIA

    Con Vanessa Roghi

    martedì 5 Febbraio 2019
    ore 21.00
    Sirtori (LC)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, l’aula magna “Niso Fumagalli” di Sirtori ospita Vanessa Roghi, coautrice del libro “1938. STORIA, RACCONTO, MEMORIA”.

    A ottant’anni dalla promulgazione delle leggi razziali, scrittori e storici si incontrano in questo volume che raccoglie tredici racconti ispirati a documenti ed eventi reali e legati alle persecuzioni fasciste. Pensando a un futuro prossimo in cui la memoria non sarà più trasmessa dai testimoni diretti ed esplorando l’interazione fra storia, racconto e ricordo, questi testi si propongono come un laboratorio che stimoli riflessioni inedite sul futuro della Memoria stessa.

    Aula Magna Niso Fumagalli
    Via Pineta, 1
    Sirtori

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Testimonianza

    Incontro con Sultana Razon

    sabato 2 Febbraio 2019
    ore 16.30
    Correzzana (MB)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, la sala consiliare di Correzzana ospita l’incontro con Sultana Razon, sopravvissuta alla deportazione. 

    Sultana Razon Veronesi nasce a Milano nel 1932 in una famiglia ebrea sefardita di origine turca e svolge per tutta la vita l’attività di medico pediatra. Racconta le sue memorie nel libro “Il cuore, se potesse pensare” e svela la sua singolare vicenda prima di condannata al confino, poi di prigioniera nel campo di concentramento fascista di Ferramonti di Tarsia e, infine, l’esperienza più tragica di deportata nel lager di Bergen-Belsen, salvata grazie a una intuizione del padre.

    Intervista a cura di Puccy Paleari.

     

    Sala Consiliare
    via De Gasperi, 7 (Municipio)
    Correzzana

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Presentazione del libro

    Gli uomini di Mussolini

    Con lo storico Davide Conti

    venerdì 1 Febbraio 2019
    ore 21.00
    Veduggio con Colzano (MB)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, la sala conferenze della Biblioteca Civica “C. Pavese” di Veduggio con Colzano ospita lo storico Davide Conti, autore del libro “Gli uomini di Mussolini. Prefetti, questori e criminali di guerra dal fascismo alla Repubblica italiana”.

    Pubblicato da Einaudi, il volume approfondisce come, al termine della Seconda guerra mondiale, molti tra i più alti vertici militari delle Forze armate italiane avrebbero dovuto rispondere di crimini di guerra, ma nessuno di loro venne processato. A salvarli sono stati gli equilibri della Guerra fredda e il decisivo appoggio degli alleati occidentali, grazie a cui l’Italia eluse ogni forma di sanzione per i suoi militari. Diversi di loro vennero così reintegrati negli apparati dello Stato come questori, prefetti, responsabili dei servizi segreti e ministri della Repubblica e coinvolti nei principali eventi del dopoguerra.

    Sala conferenze Biblioteca Civica “C. Pavese”,
    via Piave 2
    Veduggio con Colzano

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Conferenza

    LA LEGISLAZIONE ANTIEBRAICA DELL’ITALIA FASCISTA

    Con lo storico Michele Sarfatti

    lunedì 21 Gennaio 2019
    ore 21.00
    Bulciago (LC)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, la Biblioteca Comunale di Bulciago ospita lo storico Michele Sarfatti, protagonista della conferenza “LA LEGISLAZIONE ANTIEBRAICA DELL’ITALIA FASCISTA”.

    Michele Sarfatti è uno dei massimi studiosi delle vicende degli ebrei nell’Italia fascista, della persecuzione antiebraica e della storia degli ebrei in Italia nel XX secolo. Dal 2002 al 2016 è stato direttore della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) di Milano. Ha pubblicato numerosi volumi tra cui: “Gli ebrei nell’Italia fascista. Vicende, identità, persecuzione” (Einaudi), “Mussolini contro gli ebrei. Cronaca dell’elaborazione delle leggi del 1938” (Zamorani), “L’albero della memoria. La Shoah raccontata ai bambini” (Mondadori).

    Sala Conferenze S. Pertini
    via del Beneficio, 1 (Biblioteca comunale)
    Bulciago

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura
  • Percorsi nella memoria

    Conferenza

    EDUCARE ALL’ODIO: LA DIFESA DELLA RAZZA 1938-1943

    Con la semiologa Valentina Pisanty

    sabato 19 Gennaio 2019
    ore 17.00
    Casatenovo (LC)

    Nell’ambito dell’edizione 2019 dei Percorsi nella Memoria, rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi per commemorare le vittime della deportazione nazista e per celebrare il Giorno della Memoria, la sala consiliare di Casatenovo ospita la Professoressa Valentina Pisanty, protagonista della conferenza “EDUCARE ALL’ODIO: LA DIFESA DELLA RAZZA 1938-1943”.

    Semiologa e docente di Filosofia del linguaggio e Semiotica del testo presso l’Università degli Studi di Bergamo, Valentina Pisanty è tra i più importanti studiosi italiani del negazionismo e dei fenomeni del razzismo. Nel corso del suo intervento ricostruirà la storia della rivista “La difesa della razza”, pubblicata dal regime fascista tra il 1938 e il 1943 e in cui si affermavano i principi razzisti che contribuirono a creare nel Paese il clima culturale favorevole all’approvazione delle leggi razziali.

    Sala Consiliare
    piazza Repubblica, 7
    Casatenovo

    guarda sulla mappa >

    Cultura
    scarica il depliant
    ingresso libero
    Cultura